FOX

Death Stranding, il trailer dell'E3 nasconde un nuovo indizio musicale

di - | aggiornato

Il trailer di Death Stranding mostrato durante l'E3 ha ancora molto da dire: alcune sequenze, infatti, nascondono indizi che rimandano a una canzone.

Sam, uno dei personaggi principali di Death Stranding Kojima Productions

56 condivisioni 0 commenti

Condividi

Hideo Kojima trova modi sempre più bizzarri per nascondere informazioni all'interno dei suoi trailer. Analizzando nel dettaglio le sequenze di Death Stranding mostrate durante l’E3, infatti, è stato possibile risalire a un indizio che può far luce sui temi di un titolo che, a oggi, è ancora avvolto nel mistero.

Durante gli ultimi istanti del trailer è possibile ammirare il personaggio interpretato da Lindsay Wagner, figura che ancora non ha una sua collocazione precisa all’interno della narrativa. Secondo quanto riportato da Nerdist, però, l’utente di Twitter Nik Ambors avrebbe notato qualcosa di strano nel pendente indossato dalla protagonista, che nasconderebbe addirittura la trasposizione della melodia di una canzone.

Nel tweet viene spiegato come impiegando il sistema di decodifica Quipu, già utilizzato dagli Inca, sia possibile risalire a una precisa melodia basandosi sulla posizione delle varie perline del gioiello. Il pendente di Lindsay Wagner, in buona sostanza, costituirebbe una sorta di spartito, che provvediamo a segnalarvi di seguito:

Il trailer di Death Stranding nasconde al suo interno una canzoneKojima Productions

Tutto ciò porta alla melodia di una canzone, ovvero Give Me An Answer dei Low Roar. Se siete appassionati di Death Stranding questo nome non dovrebbe suonarvi nuovo, visto che il gruppo islandese è già stato protagonista del primo trailer del gioco con la canzone I’ll Keep Coming.

Ma non finisce qui: intervistato da Paper, il regista Marko Bell ha spiegato che sia la canzone che il video sono stati ideati avendo in mente le atmosfere di Death Stranding:

Conoscendo il passato della band ho pensato che sarebbe stato divertente creare una narrazione legata a Death Stranding, un veicolo attraverso il quale i fan potessero avere l’opportunità di entrare fisicamente nel mondo di gioco prima della sua uscita. Tutto ciò apre interrogativi relativi agli eventi mostrati nel video: cosa rappresenta la macchina? Chi la sta guidando? Qual è il numero della camera dell’hotel in cui entrano i personaggi, e cosa simboleggia l’intero viaggio in auto?

Tutte domande decisamente interessanti che, se possibile, diventano ancora più intricate se si legge il testo della canzone, disponibile di seguito:

I'm taking everyone out for a ride

I promise it won't take long

It's such a silly disguise that you're hiding behind

But don't take it wrong

I know the time and the space that you need

It's blurry but I'll get on

It's getting hard to tell day from a day

Just say it and I move on

But give me an answer

Just give me an answer

Give me an answer

Give me an answer

A simple response would make this okay

It's foggy but what do you want

I'll keep running; the faces and places

Remind me of who you are

You give me an answer

You give me an answer

Give me an answer

You give me an answer

Just give me an answer

Give me an answer

Give me an answer

You give me an answer

You give me an answer

You give me an answer

Give me an answer

Give me an answer

Insomma, mettendo insieme i vari pezzi del puzzle e gli indizi disseminati da Kojima la situazione sembra farsi sempre più ingarbugliata. Alla luce del trailer E3 il passaggio in cui la canzone parla dell'intenzione di “continuare a correre”, e soprattutto di “facce e posti che mi ricordano chi sei” appare piuttosto significativo, ma con il geniale sviluppatore giapponese nulla è ciò che sembra.

Cosa ne pensate di Death Stranding e di questo nuovo indizio musicale?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.