FoxCrime

Gotti sbeffeggia i critici dopo lo 0% di recensioni positive

di - | aggiornato

Gotti risponde alle critiche negative: un post ufficiale invita il pubblico a esprimere il proprio giudizio e a ribaltare quel brutto 0% di Rotten Tomatoes.

John Travolta in Gotti Highland Film Group

50 condivisioni 0 commenti

Condividi

Gotti cerca di rispedire al mittente le critiche negative che rischiano di affondare il film. Dopo l’uscita nei cinema americani nel weekend del 15 giugno, la pellicola ha ottenuto lo 0% di critiche positive su Rotten Tomatoes e si è guadagnata una serie di giudizi impietosi da parte dei principali critici cinematografici.

Sulla pagina Twitter del film è comparsa la difesa ufficiale, con tanto di riferimento all'amore del pubblico per Gotti. L'ironico post rivolge al pubblico una domanda: perché i critici stanno remando contro il film e non vogliono che il pubblico vada in sala a vederlo? Al termine del post, gli spettatori vengono semplicemente invitati a esprimere il proprio giudizio andando a vedere il film.

Insomma, si tratterebbe di un invito a non lasciarsi influenzare troppo dai giudizi negativi.

Ovviamente, i critici si sono sentiti chiamati in causa e hanno risposto. Jason Bailey (critico di The New York Times, The Village Voice, VICE, Indiewire) ha sottolineato che gli incassi di Gotti sono troppo bassi per poter parlare di buona accoglienza del pubblico.

In effetti, il film ha guadagnato 1,7 milioni di dollari nel primo weekend di programmazione, posizionandosi solo all’11esimo posto della classifica del box office americano. E secondo la critica Valerie Complex (Rotten Tomatoes), la difesa di Gotti non sortirà l'effetto sperato. 

Voi cosa ne pensate? Il post riuscirà a ribaltare l’effetto delle critiche negative?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.