FOX

Dark Hall, il trailer italiano dell'horror con Uma Thurman

di -

Uma Thurman si è data all'horror e noi, tra un tuffo e l'altro, potremo giudicare la sua performance a partire dell'1 agosto. Siete pronti a vedere la musa di Tarantino gestire un inquietante istituto?

56 condivisioni 0 commenti

Condividi

Se questa estate il caldo non vi darà tregua e cercherete un brivido per stare meglio, vi consigliamo quello di paura provocato dal prossimo film con Uma Thurman, Dark Hall.

Tratto dall'omonimo romanzo di Lois Duncan e diretto da Rodrigo Cortés (Buried - Sepolto), Dark Hall ha tutte le carte in regole per essere un horror indimenticabile, a cominciare dal cast. 

la musa di Quentin Tarantino nelle inquietanti vesti di Madame DuretHDGetty Images
L'attrice Uma Thurman nel cast di Dark Hall

Una Uma Thurman come non l'avete mai vista nasconderà segreti e incuterà timore alla giovane AnnaSophia Robb - la Carrie Bradshaw di The Carrie Diaries - a Isabelle Fuhram (Orphan) e Victoria Moroles (Teen Wolf).

Non lasciatevi ingannare dalla produzione by Stephenie Meyer (autrice della famosa saga di Twilight) perché in Dark Hall non ci saranno vampiri luccicanti e teneri morsi, ma esorcismi, possessioni e oscure presenze.

Lo dimostra il trailer ufficiale italiano rilasciato da Eagle Pictures pieno di suspense e chiaroscuri sapientemente ricreati.

La trama di Dark Hall

Kit (AnnaSophia Robb) ha problemi di disciplina e viene mandata nell'inquietante Blackwood Boarding School, gestita dalla misteriosa Madame Duret (Uma Thurman). 

In questo istituto correttivo vengono mandate altre adolescenti problematiche e difficili come Kit e tutte, iniziando a curiosare per i corridoi dell'istituto, scopriranno particolari inquietanti e paranormali tra le mura di Blackwood.

L'edificio nasconde un inquietante segreto, e pericolose presenze minacciano la vita delle giovani. Ma che ruolo avrà la direttrice dell'istituto più spaventoso che ci sia?

L'inquietante immagine delle protagoniste di Dark HallHDFacebook Dark Hall - Il film

Il fenomeno Uma Thurman

La presenza di Uma nel cast fa di Dark Hall un film quanto meno interessante. La musa di Quentin Tarantino, dopo aver partecipato a cult del cinema come Kill Bill 1 e 2 e Pulp Fiction, ha fatto qualche passo falso nella sua carriera con pellicole come Batman e Robin (1997) e Motherhood: Il bello di essere mamma (2009).

Ma se negli ultimi tempi non ha brillato sul grande schermo - l'ultimo film risale al 2015 - lo scorso anno la Thurman è rimbalzata sulle copertine di quotidiani e riviste per il caso Weinstein che ha coinvolto anche lei. 

Tra le numerose accusatrici di molestie sessuali al potente produttore hollywoodiano c'era anche Uma Thurman, che ha riportato un aneddoto avvenuto proprio sul set di una delle pellicole che la rese celebre, Kill Bill

Anche il 2018 è iniziato nella polemica (anche se indiretta) per la giunonica attrice di Boston. Stiamo parlando delle critiche mosse alla pellicola di Lars von Trier The House that Jack Built. Il film con Matt Dillon e Uma Thurman, presentato al Festival del Cinema di Cannes, ha suscitato scalpore in sala, tanto che la metà degli spettatori ha deciso di abbandonare la visione a causa dell'eccessiva violenza.

Speriamo che Dark Hall non sortisca lo stesso effetto, soprattutto per la presenza di giovani attrici le cui carriere potrebbero decollare o schiantarsi già in partenza.

Ma se gli americani amanti del genere dovranno aspettare il 17 agosto per la distribuzione on demand, in Italia uscirà nelle sale cinematografiche l'1 agosto.

Dark Hall - un incrocio tra Ragazze Interrotte e American Horror Story: Asylum - non è proprio la classica pellicola estiva, ma la scelta del cast e i colpi di scena al cardiopalma renderanno il sogno di una notte di mezza estate un incubo dal quale difficilmente vi risveglierete.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.