FOX

La nascita di un pianeta attorno a una stella catturata per la prima volta in foto

di -

Il Very Large Telescope (VLT) dell'European Southern Observatory ha immortalato la nascita di un pianeta intorno alla sua stella madre per la prima volta. Ecco la straordinaria immagine.

960 condivisioni 0 commenti

Condividi

Avreste mai sperato di poter ammirare la nascita di un pianeta? Se la risposta è sì, finalmente siete stati accontentati.

Per la prima volta, infatti, gli astronomi hanno catturato un'immagine molto chiara di un giovane pianeta che si forma attorno a una stella. Il lieto evento è stato immortalato dal Very Large Telescope (VLT) dell'European Southern Observatory nel deserto di Atacama nel nord del Cile. 

Il pianeta appena nato PDS 70bHDMax Planck Institute for Astronomy di Heidelberg
PDS 70b, il pianeta appena nato

Potete ammirare il giovane pianeta, chiamato PDS 70b, come la piccola sfera luminosa che si trova a destra dal centro della fotografia appena qui sopra. Il piccolo pianeta sta scavando un percorso attraverso quello che è conosciuto come disco protoplanetario, una struttura a forma di disco composta di gas e polveri che circonda le stelle più giovani. 

Miriam Keppler, astronomo del Max Planck Institute of Astronomy (MPIA), che ha condotto lo studio, ha dichiarato in merito alla scoperta:

Questi dischi attorno alle giovani stelle sono i luoghi di nascita dei pianeti, ma finora solo una manciata di osservazioni hanno rilevato tracce di pianeti neonati in essi.

Questa ricerca sarà presentata in due articoli sulla rivista Astronomy & Astrophysics. Gli studiosi sono stati in grado di filtrare la luminosità della stella del pianeta, PDS 70, grazie ad un strumento chiamato coronografo. Keppler ha spiegato che gli scienziati sospettavano da tempo che un giovane pianeta circondasse quella stella nana. Le loro intuizioni sono state confermate grazie a SPHERE, uno strumento installato sul Very Large Telescope per la ricerca di pianeti. SPHERE è in grado di scattare continuamente le foto di una stella per diverse ore, salvo poi usare algoritmi complessi per individuare gli oggetti circostanti. Non solo, SPHERE ha anche fornito agli scienziati informazioni sull'atmosfera del giovane pianeta.

PDS 70b è un gigante gassoso dal peso notevolmente superiore a quello Giove e che impiega circa 120 anni per orbitare intorno alla sua stella, che si trova a circa 3 miliardi di chilometri di distanza (all'incirca la distanza tra Urano e il Sole). La temperatura superficiale del pianeta, inoltre, è di circa 1.000 gradi centigradi.

Pianeta appena nato a infrarossiHDEUROPEAN SOUTHERN OBSERVATORY
Immagine a infrarossi del pianeta appena nato e della sua stella

Questa scoperta supporta la teoria secondo cui i giganti gassosi come Giove devono formarsi più lontano dalla loro stella ospite, rispetto a pianeti rocciosi come la Terra. Sin dagli anni '90 sono stati scoperti più di un migliaio di pianeti extrasolari, ma gli astronomi non sono mai stati in grado di osservare la formazione di tali pianeti, secondo l'European Southern Observatory.

"Dopo dieci anni di sviluppo di nuovi potenti strumenti astronomici come SPHERE, questa scoperta ci mostra che siamo finalmente in grado di trovare e studiare i pianeti al momento della loro formazione", ha rivelato il direttore del Max Planck Institute for Astronomy (MPIA) Thomas Henning.

Questo grande traguardo potrebbe aiutare altri astronomi a individuare più pianeti "neo-nati" attraverso la galassia. 

A quando il prossimo lieto evento? 

Via: Mashable

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.