FOX

Derrick O'Connor: l'attore è morto a 77 anni per una polmonite

di -

L'attore irlandese Derrick O’Connor è morto a 77 anni: restano indimenticabili le sue performance nei film di Terry Gilliam e in Arma Letale 2 con Mel Gibson.

Derrick O'Connor RTE

144 condivisioni 0 commenti

Condividi

Derrick O’Connor è morto il 29 giugno. L’attore irlandese era malato di polmonite e se ne è andato circondato dall’effetto della moglie Mimi e del figlio Max nella sua casa di Santa Barbara.

Derrick era originario di Dublino e si era trasferito negli Stati Uniti nel 1990, scegliendo la California come sua seconda patria. Cresciuto a Londra, aveva iniziato presto la carriera di attore come membro della Royal Shakespeare Company e dello Scottish National Theatre. Derrick, però, non si era fermato alle tavole dei palcoscenici teatrali, debuttando presto in TV e al cinema.

Il sodalizio più importante della sua carriera è stato quello con Terry Gilliam, impressionato dalla sua capacità di piegare il corpo al ruolo da interpretare. 

Un'immagine di Derrick O’Connor in Arma Letale 2HDWarner Bros.
Derrick O’Connor alias Pieter Vorstedt in Arma Letale 2

Derrick è apparso in tre film del regista, vale a dire Jabberwocky (1977), I banditi del tempo (1981) e Brazil (1985). Non solo dal 1970 al 1980, ha collaborato spesso anche con i Monty Python, il gruppo comico inglese di cui faceva parte lo stesso Terry Gilliam. Il grande successo di pubblico, però, arriva con il ruolo del cattivo Pieter Vorstedt, noto personaggio di Arma Letale 2 con Mel Gibson.

La sua filmografia è molto ricca e include film come Giorni Contanti con Arnold Schwarzenegger, Daredevil con Ben Affleck e Jennifer Garner, Pirati dei Caraibi - La maledizione del forziere fantasma con Johnny Depp e Gli anni dei ricordi con Winona Ryder e Jared Leto. La sua carriera televisiva, invece, è stata segnata dalla partecipazione alle serie Alias di J.J. Abrams, Carnivale, Tracey Takes On con Tracey Ullman, Detective Monk e La signora in Giallo.

Per rendere omaggio all'attore i familiari hanno organizzato una cerimonia privata di commiato a San Francisco, con gli amici più intimi.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.