Da Luca Guadagnino a Alfonso Cuarón: ecco i film di Venezia 2018

di -

Venezia 2018 scopre finalmente le sue carte: ecco i film che si contenderanno il Leone d'Oro in concorso e le prestigiose anteprime mondiali della Mostra.

Il Leone d'Oro Biennale di Venezia

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Finalmente è giunto il momento di svelare le carte: la 75esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia annuncia oggi 25 luglio 2018 il suo ricchissimo programma. Si è tenuta nelle scorse ore l'annuncio del concorso ufficiale: sappiamo finalmente chi si batterà per la vittoria del 75esimo Leone d'Oro. Anche i più ottimisti tra cinefili e giornalisti sono rimasti meravigliati di fronte al programma più che ricchissimo della Mostra: di sicuro il più prestigioso dell'annata, che surclassa la concorrenza di Toronto, Berlino e Cannes. 

La lista dei cineasti coinvolti ha dello stupefacente: a contendersi il Leone d'oro ci saranno Damien Chazelle, i fratelli Coen (del tutto inattesi), i giganti francesi Olivier Assayas e Jacques Audiard, il peso massimo del cinema sudamericano Alfonso Cuarón, il greco Yorgos Lanthimos (di cui vediamo in  questi giorni in sala Il sacrificio del cervo sacro) e l'ultimo cineasta lanciato da Venezia László Nemes. I colori italiani verranno difesi da Mario Martone,  Roberto Minervini ma soprattutto da Luca Guadagnino: l'attessissimo Suspiria sarà a Venezia, in concorso.

Il Leone d'OroHDVenezia 75
Concorrenza più che agguerrita per la vittoria del Leone d'Oro numero 75

Due titoli attesissimi sono già stati confermati nei giorni scorsi: Il primo uomo, il nuovo film di Damien Chazelle che aprirà l'edizione, e A Star is Born, l'attesissimo film di Bradley Cooper con Lady Gaga come protagonista. Anche nelle seziono collaterali e nel fuori concorso non mancano titoli di assoluto prestigio: dal cinese Zhang Yimou (due volte Palma d'oro) a il film perduto di Orson Wells, c'è davvero di che entusiasmarsi. Verranno presentati anche i primi due episodi di L'Amica Geniale di Saverio Costanzo, serie TV coprodotta da Rai e HBO già attesissima. 

Venezia 75: ecco i film in concorso

  • Il Primo Uomo di Damien Chazelle
  • The Mountain di Rick Alverson
  • Doubles Vies di Olivier Assayas
  • The Sister Brothers di Jacques Audiard
  • The Ballard of Buster Scruggs dei fratelli Coen
  • Vox Lux di Brady Corbet
  • Roma di Alfonso Cuarón
  • 22 July di Paul Greengrass
  • Suspiria di Luca Guadagnino
Una scena del remake di SuspiriaHDVidea
Suspiria di Luca Guadagnino sarà a Venezia 2018
  • Opera senza autore di Florian Henckel von Donnersmarck
  • The Nightingale di Jennifer Kent
  • The Favourite di Yorgos Lanthimos
  • Peterloo di Mike Leigh
  • Capri-Revolution di Mario Martone
  • What You're Gonna Do When the World is on Fire? di Roberto Minervini
Opera senza nomeHD01 distribution
Il ritorno a Venezia del regista premio Oscar di Le vite degli altri: Opera senza nome
  • Sunset di László Nemes
  • Frères ennemis di David Oenhoffen
  • Nuestro Tiempo di Carlos Reygadas
  • At Eternity's Gate di Julian Schnabel
  • Acusada di Gonzalo Tobal
  • Killing di Shinya Tsukamoto

Venezia 75: i film fuori concorso

Eventi speciali 

  • The Other Side of Wind di Orson Welles
  • L'Amica Geniale di Saverio Costanzo (primi due episodi della serie TV)
  • They’ll Love Me When I’m Dead di  Morgan Neville
  • Il diario di Angela - Noi due cineasti di Yervant Gianikian

Non Fiction

  • A letter to a Friend in Gaza di Amos Gitai
  • Aquarela di Victor Kossakovsky
  • El Pepe, Una Vida Suprema di Emir Kusturica
  • Process di Sergei Loznitsa
  • Carmine Street Guitars di Ron Mann
  • Isis, Tomorrow, the Lost Soul of Mosul di Francesca Mannocchi e Alessio Romenzi
  • American Dharma di Errol Morris
  • Introduzione all'Oscuro di Gaston Solnicki
  • 1938 Diversi di Giorgio Treves
  • Your Face di Tsai Ming-Liang
  • Monrovia, Indiana di Frederick Wiseman

Fiction

  • Una storia senza nome di Roberto Andò
  • Les Estivants di Valeria Bruni Tedeschi
  • A Star is Born di Bradley Cooper
  • Mi Ombra Maestro di Gastón Duprat 
  • A Tramway in Jerusalem di Amos Gitai
  • Un peuple et son roi di Pierre Schoeller
  • La Quietud di Pablo Trapero
  • Dragged Among Concrete di Steven Craig Zahler
  • Shadow di Zhang Yimou
Shadow di Zhang YimouHDLeVision Pictures
Il due volte Leone d'Oro Zhang Yimou torna a Venezia fuori concorso

Venezia 75: sezione Orizzonti

  • Sulla Mia Pelle di Alessio Cremonini
  • Manta Ray di Phuttiphong Aroonpheng
  • Soni di Ivan Ayr
  • The River di Emir Baigazin
  • La noche de 12 años di Álvaro Brechner
  • Deslembro di Flavia Castro
  • Anon di Mahmut Fazıl Coşkun
  • Un giorno all'improvviso di Ciro d'Emilio
  • Charlie Says di Mary Harron
  • Amanda di Mikhaël Hers
  • The Day I Lost my Shadow di Soudade Kaadan
  • L'Enkas di Sarah Marx
  • The Man who Surprised Everyone di Natasha Merkulova e Aleksey Chopov
  • Memories of my Body di Garin Nugroho
  • As I Lay Dying di Mostafa Sayyari
  • La profezia dell'Armadillo di Emanuele Scaringi / Zerocalcare
  • Erom di Yaron Shani
  • Jinpa di Pema Tseden
  • Tel Aviv On Fire di Sameh Zoabi

Venezia 75: Sconfini

(ex sezione Cinema in Giardino)

  • Blood Kin du Ramin Bahrani
  • Il banchiere anarchico di Giulio Base
  • Il ragazzo più felice del mondo di GIPI
  • Arrivederci Saigon di Wilma Labate
  • Tree of Life: extended cut di Terrence Malick
  • L'Heure de la sortie di Sébastien Marnier
  • Magic Lantern di Amin Naderi
  • Camorra di Francesco Patierno

Venezia 75: i documentari sul cinema della sezione classici

  • The Great Buster di Peter Bogdanovich
  • Women making films 
  • 24 25: un giorno in più
  • Nice girls don't stay for breakfast

Venezia 75: tutte le novità

La conferenza stampa arriva con l'applauso della sala stampa alla notizia che la Mostra utilizzerà gli spazi del celebre hotel Des Bains, un bellissimo edificio in stile gotico che un tempo ospitava le star e gli eventi collegati al Festival, poi caduto in rovina. 

I selezionatori hanno visionato in poche settimane oltre 3500 film, da cui è stata creata la selezione di quest'anno, come spiegato da Baratta, che ringrazia tutti i collaboratori, anzi le collaboratrici: il dietro le quinte di Venezia è quasi tutto al femminile. 

Venezia ha fatto una scelta in chiave autoriale, ma ci saranno molto film di genere, per riavvicinarsi al pubblico. Non mancheranno giovani talenti e ben 8 opere prime: 2 opere seconde saranno nella selezione principale. 

Tornerà anche quest'anno il concorso VR, la sezione di virtual reality: stavolta anche gli spettatori potranno vedere le 39 opere di questo nuovo mezzo espressivo e le opere saranno accessibili al Lazzaretto per tutta la durata del Festival.

75esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia terrà dal 29 agosto al 8 settembre 2018.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.