Move Mirror, basta mettersi in posa e Google ti dirà chi sei

di -

L'intelligenza artificiale che analizza i movimenti del tuo corpo paragonandoli a un intero database di immagini.

Una delle 80.000 immagini di Move Mirror ExtremeTech.com

10 condivisioni 0 commenti

Condividi

L'ultimo esempio di intelligenza artificiale sviluppato da Google si chiama Move Mirror, applicazione web che, grazie ad un sistema di analisi in tempo reale, è in grado di far corrispondere i movimenti del corpo a un archivio di immagini.

Usare i computer per rilevare pose e espressioni non è una novità: la tecnologia di motion capture viene ormai utilizzata da decenni, nei film e nei videogiochi, per acquisire i movimenti reali degli attori. L'acquisizione dei movimenti richiede però software potenti e molto costosi mentre Move Mirror funziona tutto da browser, senza alcuna installazione, basta un pc e una semplice webcam.

Move Mirror sfrutta la fotocamera per acquisire la posizione assunta dall’utente e, grazie a un velocissimo algoritmo, la confronta con un enorme database di immagini (oltre 80 mila campioni) fino a trovare la posa corrispondente. Il modello di stima utilizzato per il confronto si chiama PoseNet e analizza la posizione di ben 17 parti del corpo tra cui caviglie, spalle e fianchi.

Inoltre è possibile sfruttare una particolare funzionalità che permette di salvare tutte le pose assunte dall'utente per creare una simpatica GIF animata.

Move mirror immagini divertentixataka.com

Naturalmente un esperimento del genere, viste le recenti violazioni sulla privacy di noti colossi del settore digitale (come Facebook), fanno sorgere diversi dubbi. Google ha tenuto a rassicurare tutti i suoi utenti: dopo la fase di confronto nessuna acquisizione sarà memorizzata e verrà immediatamente cancellata dal sistema. Inoltre il sistema non riconosce chi è nell'immagine perchè si basa solo su una stima identificativa della posa, tralasciando altre informazioni.

Qual'è la ragione di un esperimento tanto bizzarro? Divertimento, innanzitutto, e la voglia di rendere l'apprendimento artificiale più stimolante.

Se volete testare Move Mirror potete farlo gratuitamente a questo link, mentre qui sotto trovate un video sul funzionamento di questa nuova applicazione!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.