FoxCrime

Art of Crime, l'arte del crimine arriva su FoxCrime

di -

L'arte del Vecchio Mondo incontra i modi sbrigativi di un capitano di polizia: Antoine Verlay e Florence Chassagne sono i protagonisti di Art of Crime, la nuova serie di FoxCrime.

23 condivisioni 0 commenti

Condividi

Un poliziotto votato all'azione, e dal carattere non esattamente docile, si trova di punto in bianco a indagare su crimini che hanno a che fare con il mondo dell'arte. E a farlo insieme a una donna che, in vita sua, per "azione" finora ha inteso spostarsi da casa alla biblioteca. Il braccio e la mente, al servizio della giustizia.

Sono i protagonisti di Art of Crime (titolo originale L'Art du Crime), la serie francese in arrivo su FoxCrime dal 16 agosto. Con l'improbabile coppia formata dal Capitano Antoine Verlay (Nicolas Gob, Insieme appassionatamente) e Florence Chassagne (Elénore Bernheim, Bis - Ritorno al passato), gli spettacolari paesaggi della Francia.

Il poliziotto e la storica dell'arte entrano a far parte dell'OCBC, l'Office Central de Lutte contre le Traffic des Biens Culturels, la sezione della polizia francese che investiga sui crimini legati ai beni culturali.

Art of Crime: I protagonistiHDGaumont Television
Florence e Antoine: i protagonisti di Art of Crime

Dimenticate la (fantastica e irripetibile) coppia formata da Neal Caffrey e Peter Burke in White Collar: qui non ci sono criminali con pene da scontare, consulenti o cavigliere elettroniche. Né la città di New York e i falsari più ricercati d'America: qui si punta tutto sul fascino del Vecchio Mondo.

Castelli, gallerie d'arte, monumenti e antichità d'ogni genere, immersi nel verde delle regioni francesi, rappresentano il vero protagonista di questa serie. L'ambientazione di ampio respiro, con una scenografia e una fotografia da fare invidia alle migliori produzioni cinematografiche, colpisce fin dall'episodio pilota.

Impossibile non rimanere affascinati dalle location di Art of Crime, ricche di dettagli che catturano la nostra attenzione e sono in grado di farci sognare. Il rapporto complicato fra Antoine e Florence, naturalmente, è l'altro punto di forza della serie che ha fatto furore in patria.

Art of CrimeHDGaumont Television
Art of Crime: Florence Chassange e il Capitano Antoine Verlay

L'ignoranza del Capitano in campo artistico, e i suoi modi decisamente rozzi, sono in netto contrasto con l'educazione, la cultura e la gentilezza di Florence. E la separazione dalla moglie, con la quale divide la custodia dei figli, non semplifica le cose per Antoine.

Anche Florence, però, non è la donna spensierata che appare: soffre di vertigini (di acrofobia, in particolare: la paura delle altezze), perde i sensi piuttosto frequentemente e c'è qualcosa che la tormenta. Fortunatamente, non al punto da impedire al suo forte spirito di osservazione di cogliere gli indizi che porteranno il Capitano Verlay sulle tracce dei criminali.

Immersi nel verde dei prati e nel blu del cielo e dei fiumi, Antoine e Florence impareranno a conoscersi, a fare affidamento l'uno sull'altra e ad apprezzare l'importanza del compito che sono chiamati a svolgere

Fra le provocazioni di Antoine e le corse ai ripari di Florence (che definisce il partner "una specie di cowboy ignorante convinto che Botticelli sia una marca di spaghetti"), il cui ufficio presso il Louvre ci permette di esplorare ancora meglio l'importanza dell'arte nelle trame di questo poliziesco ben congegnato.

Antoine, dal canto suo, definisce Florence "un topo da biblioteca". Cosa non strana, per uno che etichetta Leonardo Da Vinci come "il tizio con la barba"...

Art of Crime è consigliato agli appassionati di poliziesco, ma soprattutto al pubblico che apprezza l'arte e le serie con paesaggi mozzafiato.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.