FOX

L'uscita di Stranger Things 3 è stata posticipata per realizzare una stagione memorabile

di -

La responsabile della programmazione di Netflix ha confermato che Stranger Things 3 arriverà nell'estate 2019. Ma per una buona ragione: a quanto pare, la nuova stagione sarà memorabile.

La locandina di Stranger Things 2 Netflix

3k condivisioni 0 commenti

Condividi

Gli indizi c'erano tutti. Dalle dichiarazioni di Shawn Levy e di David Harbour, che hanno parlato di un'atmosfera più dark, all'ambientazione estiva del primo teaser, i fan avevano immaginato che Stranger Things 3 avrebbe presentato diverse novità. E ora è arrivata la conferma.

Come riporta Entertainment Weekly, durante il Summer Press Tour del Television Critics Association, la responsabile della programmazione di Netflix, Cindy Holland, ha annunciato che i nuovi episodi saranno diversi dai precedenti... a partire dalla data di uscita, prevista per l'estate del 2019.

Per gli appassionati è senza dubbio un duro colpo, perché significa un intero anno di attesa, ma la manager ha garantito che la pazienza del pubblico sarà (ampiamente) ricompensata:

Penso che sarà una stagione fantastica. Aspettare ne varrà la pena.

Naturalmente, Holland non si è fatta scappare alcuno spoiler sulla storia. Ma ha affermato che la nuova stagione sarà migliore dell'ultima (che ha diviso i fan) e avrà molti più effetti speciali:

È una serie realizzata con cura artigianale. I fratelli Duffer e Shawn Levy sanno che la posta in palio è alta. Vogliono offrire al pubblico un prodotto più grandioso e migliore di quello dell'anno passato. Sarà una stagione davvero entusiasmante, ci va solo un po' più di tempo.

Per adesso, i fan non possono fare altro che provare a immaginare quali fattori contribuiranno a rendere i nuovi episodi memorabili. Le numerose new entry, le voci su una maggiore importanza di "papà Steve" e sulla possibile morte di Jonathan suggeriscono la presenza di diverse storyline dai molteplici sviluppi. 

E poi c'è la scelta di Netflix di presentare la stagione 3 con un teaser tutto incentrato sul nuovo, grandioso centro commerciale di Hawkins, lo Starcourt Mall. Una decisione che ha fatto drizzare le antenne ai cultori della serie e che ha spinto IndieWire a ipotizzare un ruolo di primaria importanza per la location.

Guarda caso, Steve lavora proprio in una gelateria del centro commerciale, la Scoops Ahoy, con la new entry Robin (Maya Hawke), che a quanto pare scoprirà un altro oscuro segreto di Hawkins. Che si tratti di qualcosa che ha a che fare con l'occupazione dei due?

David Harbour ha rivelato che Stranger Things 3 farà riferimento ai grandi film usciti nel 1985. Volendo partecipare al gioco delle teorie, c'è una pellicola che si intitola Stuff - Il gelato che uccide (The Stuff), che racconta di un gelato molto particolare, che crea una fortissima dipendenza e che si impossessa (letteralmente) del corpo di chi lo mangia. Ok, forse non risponde esattamente alla definizione di "grande film", ma la coincidenza è molto interessante e la storia è anni '80 il giusto per entrare a fare parte del mondo creato dai fratelli Duffer.

In ogni caso, è solo una (divertita) speculazione. Per sapere cosa accadrà a Undici e ai suoi amici, non resta che aspettare.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.