FOX

Locarno 71, la star belga Jérémie Renier seduce e commuove Piazza Grande

di -

La star belga Jérémie Renier approda in Piazza Grande con il dramma medicale , mentre in concorso si fa notare una pellicola cilena.

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Dopo l'inaugurazione di ieri, con tanto di presenza del presidente della confederazione svizzera Alain Berset, oggi 2 agosto 2018 al Festival di Locarno si comincia a fare davvero sul serio, con l'avvio del Concorso internazionale. Le protagoniste della giornata però sono donne e madri che, nonostante l'avanzare dell'età e della malattia, non si arrendono. 

Locarno 71: al via il concorso all'insegna delle madri coraggio

La madre protagonista del primo film in concorso è gravemente malata, ma decide di lasciare la provincia cinese dello Sichuan per incontrare la figlia e la sua famiglia a Taiwan. Quello raccontato in A Family Tour di Ying Liang è il dramma di un'esule separata dalla madre, costretta a vivere a Hong Kong "sfruttando" la cittadinanza del marito e del figlio. Dopo aver girato un film critico verso il governo cinese, la protagonista lascia la Cina e mantiene i contatti con la madre solo online, per cinque lunghi anni. Il film - di chiaro taglio politico - racconta il dramma interiore della donna, divisa tra l'amore per la figlia, il rispetto per i suoi ideali liberali e lo struggimento di fronte al nipote che vede per la prima volta dal vivo e nemmeno la riconosce. 

Un'immagine di A family tourHDLocarno 71
Una dissidente cinese e la madre malata si riuniscono a Taiwan, forse per dirsi addio

Un'altra madre in precarie condizioni di salute sarà il centro del film di stasera in Piazza Grande: la protagonista femminile di L’Ordre des médecins di David Roux, interpretata da Marthe Keller, mette in crisi la solida esistenza del figlio medico, sordo al dolore dei suoi pazienti. A interpretare il tormentato protagonista della pellicola, che il regista ha dichiarato essere più che parzialmente autobiografica, troviamo la star belga Jérémie Renier. Attore feticcio di François Ozon (lo abbiamo di recente visto in sala con Doppio amore) e volto ricorrente del cinema di livello francese, Renier interpreta un pneumologo il cui approccio solerte ma emotivamente distaccato verso i pazienti va in frantumi quando ad essere ricoverata è proprio sua madre. Già protagonista di un photocall e una conferenza stampa brillante insieme ai compagni di cast, Jérémie Renier è l'arrivo più atteso della giornata. 

Sempre nel concorso internazionale oggi a farsi notare è stata una pellicola cilena diretta da una regista. Tarde para morir joven di Dominga Sotomayor ha impressionato per il suo aspetto visivo definito ed elegantissimo, oltre che per la prova fisica ed emozionante della sua giovane interprete Demian Hernández. 

Per continuare a rimanere aggiornati su cosa succederà a Locarno 71 e quali film in concorso faranno parlare di sé, continuate a seguirci! 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.