FOX

Margot Robbie sulle sue scene di nudo e il potere della sensualità delle donne

di -

Le scene di nudo non sono di certo una novità per Margot Robbie. L'attrice, che di recente è stata al cinema con Terminal, ha detto la sua sulla nudità femminile nei film e sul potere decisionale acquisito in merito negli ultimi anni.

Margot Robbie Getty Images

198 condivisioni 0 commenti

Condividi

Le prime scene hot e di nudo di Margot Robbie sul grande schermo sono state quelle girate, non senza imbarazzo, con Leonardo DiCaprio in The Wolf of Wall Street.

A distanza di alcuni anni, l'attrice si è ritrovata nuovamente a confronto con la sensualità/sessualità sullo schermo nel film thriller Terminal. A differenza di Naomi, il personaggio interpretato dalla Robbie in Terminal non si spoglia, ma utilizza comunque sapientemente la sua carica erotica come "merce di scambio", uno strumento di potere.

Margot Robbie con Leonardo DiCaprioHDGetty Images
Margot Robbie con Leonardo DiCaprio

Ed è proprio in questi casi che il nudo e il sesso sullo schermo rivestono un ruolo funzionale per la buona riuscita di un film. Negli altri, invece, si tratta solo di compiacere lo sguardo maschile (e maschilista) di alcuni registi sfruttando le attrici, secondo Margot. Ecco cosa ha dichiarato a riguardo in un'intervista a Yahoo Movies:

Mi piace se vedo che un personaggio lo usa come arma, come strumento e lo fa intenzionalmente. Come in The Wolf of Wall Street: lei indossa un abito corto per un motivo. Lei sa che è la sua merce di scambio, il suo potere. Quando manca questa consapevolezza, sembra che tu stia sfruttando te stessa e non sento le giuste vibrazioni.

Margot RobbieHDGetty Images
Margot Robbie, oggi, sente di poter far valere di più le sue opinioni

In Terminal, Margot Robbie - che rivedremo presto nei panni di Harley Quinn - è anche produttrice e ha avuto maggiore voce in capitolo circa eventuali scene di sesso o di nudo. Ma, stando alle sue parole, questa capacità di imporsi non ha nulla a che vedere con le sue vesti di producer:

Avrei comunque iniziato ad esprimermi. Sto cominciando ad avere l'età e l'esperienza per sentirmi pronta a far sentire la mia voce, ma all'inizio sei così grata di avere un lavoro che non vuoi mandare tutto all'aria. Anche in un lavoro di ufficio, arrivi a quell'età in cui ti senti di poter dire la tua: è il bello di invecchiare, credo! 

Si tratta solo di aver accumulato maggiore esperienza oppure le cose sono davvero cambiate a Hollywood?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.