FOX  

Alessandro Roja per The End: se vedo uno zombie mi scoppia la pompa!

di -

Abbiamo intervistato il cast di The End? L'inferno fuori, il film post-apocalittico in salsa zombie con Alessandro Roja come protagonista, e abbiamo chiesto loro in particolare di alcuni riferimenti a The Walking Dead presenti nel film.

274 condivisioni 0 commenti

Condividi

In arrivo nelle sale italiane il prossimo 14 agosto il film The End? L'inferno fuori si propone come una valida alternativa alla spiaggia per combattere la calura estiva, e soprattutto un film, tutto italiano, che i fan di The Walking Dead non possono assolutamente perdere. 

In una Roma caotica, abbandonata al traffico e alla frenesia quotidiana, Claudio Verona (interpretato da Alessandro Roja) è il classico uomo d'affari concentrato solo su se stesso. Un cinico e narcisista che non si fa problemi con il prossimo per raggiungere i propri interessi. Un giorno qualunque si reca a lavoro e rimane bloccato in ascensore a causa di un guasto tecnico, che si rivelerà l'inizio della fine. Bloccato in una gabbia di metallo si ritroverà a fare i conti con qualcosa di profondamente inaspettato quando un gruppo di walkers comincerà ad attaccarlo. 

The End? L'Inferno fuori: Claudio Verona come Rick Grimes

Le similitudini con The Walking Dead sono molteplici in The End, ma del tutto involontarie, come ha tenuto a precisare durante l'intervista video il regista del film, Daniele Misischia, e i produttori del film i Manetti Bros. che hanno co-prodotto l'opera con la loro casa di produzione, la Mompracem, insieme a Rai Cinema.

Una delle citazioni omaggio, che un fan della saga di Robert Kirkman riuscirà a cogliere immediatamente, è quando il protagonista del film prende finalmente cognizione di sé. In quel particolare momento Claudio Verona elimina uno zombie senza utilizzare un'arma da fuoco per la prima volta, e quello zombie assomiglia moltissimo al primo walkers che Rick incontra dopo essere uscito dall'ospedale, nella prima stagione di The Walking Dead.

Rick Grimes e il suo primo WalkerAMC
Rick Grimes alle prese con un walkers

The End e The Walking Dead come studi post-apocalittici

I film o le serie in salsa zombie si sono trasformate negli ultimi anni in uno studio antropologico dei comportamenti umani in una situazione post apocalittica. E anche il film di Daniele Misischia segue questa linea vincente, portando questo tipo di narrazione per la prima volta, dopo tanto tempo, in Italia.  

La cosa importante non è tanto l'infetto in sé, ma come il protagonista vive questo conflitto interiore 

ci ha raccontato proprio il regista di The End? L'inferno fuori, a cui hanno fatto da supporto anche i fratelli Manetti, perché l'importanza di questo genere narrativo è quello di raccontare il comportamento umano in una situazione di pericolo e di calamità come quella che può seguire un'apocalisse zombie. Altro tratto in comune, che serve a amplificare l'effetto della notizia sui protagonisti, è quello che in questo tipo di film, o di serialità televisiva, gli zombie non "esistono", vale a dire che non esiste una cinematografia o un filone culturale a loro dedicato. 

Il protagonista di The End, il film zombie italiano01 Distribution
The End? L'inferno fuori con Alessandro Roja come protagonista

Ma come reagirebbe Alessandro Roja alla vista di uno zombie? Esattamente come il suo personaggio?

Se vedessi uno zombie mi scoppierebbe la pompa!

Ha simpaticamente dichiarato l'attore durante la nostra intervista, in cui ha analizzato anche in maniera approfondita il suo personaggio nel film e il ruolo fondamentale che giocano gli infetti nel renderlo, paradossalmente, più umano di quanto non fosse all'inizio del film. The End? L'inferno fuori arriverà in sala il prossimo 14 agosto distribuito da 01 Distribution.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.