FOX

Ethan Hawke sbarca al Festival di Locarno 2018 e ricorda Robin Williams

di -

L'attore Ethan Hawke sbarca a Locarno 71 in veste di regista per presentare un film biografico su Blaze Foley, genio perdente della musica folk statunitense.

6 condivisioni 0 commenti

Condividi

Stelle nostrane, star hollywoodiane: sul palco di Piazza Grande continuano ad avvicendarsi di grandi nomi del cinema popolare, per un'edizione all'insegna della commedia con una punta amara. Oggi 8 agosto 2018 c'è la ressa delle grandi occasioni in città perché il super ospite della giornata è Ethan Hawke.

L'attore Ethan HawkeHDElisa Giudici
L'attore Ethan Hawke si presenta come regista in Piazza Grande

Il 47enne attore statunitense, noto per i suoi ruoli in L'Attimo Fuggente, Boyhood e nel recente First Reformed, verrà premiato in serata con il premio Excellence Award. Il suo regalo per la Piazza Grande sarà la prima europea del suo nuovo progetto da regista, un film biografico ambientato nel mondo della musica e intitolato Blaze

Ethan Hawke a Locarno 2018 ricorda Robin Williams

Ho pensato che sarebbe stato interessante dirigere un film su un musicista geniale che non ha avuto il successo sperato: così durante la conferenza stampa Hawke racconta Blaze, il suo lungometraggio che la stampa dimostra di aver molto gradito in un'edizione del Festival povera di film entusiasmanti. La storia è quella del musicista folk statunitense Blaze Foley, per lo più ignorato in vita, circondato dall'aura maledetta di una morte misteriosa e rivalutato negli anni successivi come un genio incompreso del cuore musicale statunitense. 

Il cast di Blaze al photocall locarneseHDElisa Giudici
Ethan Hawke, Benjamin Dickey e John Sloss scherzano con i fotografi a Locarno 71

Per il ruolo del protagonista il regista e attore ha voluto con sé Ben Dickey, un vero musicista la cui fisicità imponente ben si adatta al personaggio che va a interpretare. Insieme al suo interprete e al direttore della fotografia Hawke si è trovato per una chiacchierata introduttiva in riva al mare, stabilendo una relazione spontanea e amicale che si riflette nell'allure un po' retrò e sgranata del film. Il regista a questo proposito si rivela un nostalgico del cinema imperfetto e manuale dei grandi maestri come Altman. 

Mi manca un po’ l’irregolarità e la ruvidità dei vecchi film girati su pellicola. Nei grandi titoli degli anni ’70 spesso i tagli tra scene non coincidono perfettamente, c’è confusione e imprecisione, ma io sento la vita e la passione dentro quei grandi film.

Hawke si dichiara disorientato nel mondo del cinema digitale: oggi essere precisi è molto più semplice, spiega, basta fare copia e incolla. Anzi, si può persino ricreare quello stile sgranato di un tempo con la tecnologia, ma io trovo questi esperimenti iperconsapevoli, poco sentiti.

Ethan Hawke e Benjamin Dickey ridono al photocallHDElisa Giudici
Ethan Hawke e Benjamin Dickey presentano a Locarno 2018 Blaze

Hawke non sorride molto, è serio e compito, concentrato sulla presentazione del film, attento a dare lo spazio giusto a tutti i presenti. Anzi, si schermisce durante la conferenza stampa, dicendo che in passato si è sentito infastidito quando tutte le domande dei giornalisti erano per il regista, mentre ora è lui è monopolizzare l'attenzione. 

C'è anche il momento per un bilancio di carriera. L'attore statunitense ricorda come se fosse ieri il suo primo Festival a Venezia:

Mi ricordo ancora quando sono andato al Festival di Venezia per la prima volta. È stato pazzesco! È successo molti anni fa, ma sembra l’altro ieri. Nel frattempo ho partecipato a tanti eventi, ho vinto tanti premi e ogni volta mi stupisco e penso: “ma cosa ho fatto di preciso per meritarlo?”.

Gli viene chiesto se si senta un divo e lui risponde pronto: non mi sento una leggenda o una star, anzi, voglio solo raccontare storie che meritano di essere conosciute. Credo nel profondo che tutti noi con le nostre vite meritiamo di essere raccontati in qualche modo. 

L'attore Ethan Hawke a LocarnoHDLocarno Festival / Massimo Pedrazzini
Ethan Hawke mostra il suo Excellence Award

Nel rievocare il passato l'attore spende anche qualche minuto per ricordare il collega e l'amico Robin Williams, conosciuto sul set di L'attimo fuggente:

Nel film Blaze i più attenti di voi avranno notato una citazione che è una sorta di richiamo a quel progetto. Quando lavoro mi capita di riguardare quel film e sentire le battute di Robin me lo fa sentire vicino, come se stesse chiacchierando con me. 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.