FOX

Matthew Perry operato per una perforazione intestinale

di -

Matthew Perry è stato ricoverato per una dolorosa perforazione gastrointestinale: l'attore è stato subito operato in un ospedale di Los Angeles e ora sta bene.

Matthew Perry Getty Images

117 condivisioni 0 commenti

Condividi

Matthew Perry sta bene e si sta riprendendo dopo l’operazione all’intestino. L’attore è stato ricoverato d’urgenza per una perforazione intestinale ed è stato operato a Los Angeles. Un portavoce ha dichiarato: 

Matthew Perry è stato operato in un ospedale di Los Angeles per curare una perforazione gastrointestinale. È grato per la preoccupazione dimostrata nei suoi confronti e chiede un po’ di privacy durante la sua guarigione. 

Insomma, Matthew si è ripreso. La perforazione gastrointestinale è molto dolorosa e può essere provocata da diverse cause, dalla diverticolite all’appendicite fino all’emissione violenta di vomito associata a disturbi alimentari come l’anoressia e la bulimia. 

Al momento, però, non sono state rivelate le cause della perforazione subita dall’attore, che non è nuovo a problemi di salute. Sono tantissimi anni, infatti, che combatte contro la dipendenza da alcol e sostanze come il Vicodin

Matthew Perry alla prima di The Kennedys - After Camelot HDGetty Images
Matthew Perry alla prima della serie The Kennedys - After Camelot

Matthew ha completato un primo percorso di riabilitazione dalla dipendenza da Vicodin, anfetamine e metadone nel 2001, ma la sua battaglia non si è conclusa. Nel 2015, ha confessato: 

Non puoi avere problemi di droga per 30 anni e poi aspettarti di risolverli in 28 giorni... Tornare sobri è davvero una delle cose più difficili da fare.  

Nello stesso anno, Matthew si è ricoverato in un centro di riabilitazione di Phoenix da cui ha ricevuto persino un premio per i suo sforzi. In realtà, l’attore non ha mai nascosto i suoi problemi ed è diventato un simbolo della lotta alle dipendenze

Lui stesso ha dichiarato di aver avuto diversi alti e bassi nella sua vita e di aver imparato molto dai suoi fallimenti. La cosa di cui va più orgoglioso? Poter essere un mentore per quanti desiderano uscire dalla dipendenza dall’alcol. 

Speriamo davvero che Matthew possa riprendersi presto e iniziare un nuovo percorso di maggiore serenità!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.