Nintendo Switch: in arrivo una versione 4K della console nel 2019?

di -

Dopo PlayStation 4 Pro e Xbox One X, anche Nintendo potrebbe proporre una versione potenziata della propria console.

La console Nintendo Switch Nintendo

81 condivisioni 0 commenti

Condividi

Una nuova versione di Nintendo Switch potrebbe arrivare sul mercato il prossimo anno. La notizia non dovrebbe sorprendere: il mercato dei videogiochi non si ferma mai e, arrivati alla seconda metà di questa generazione di console, anche la casa di Kyoto potrebbe decidere di seguire le orme di Sony e Microsoft, già protagoniste di un aggiornamento delle proprie macchine da gioco.

Nintendo Switch, console casalinga e portatileHDNintendo

La fonte di questa indiscrezione è Marcus Sellars, insider dell’industria videoludica che avrebbe pubblicato alcuni tweet, prontamente rimossi, incentrati proprio sulla probabile commercializzazione di una nuova versione di Nintendo Switch. Secondo Gamerant, l'edizione aggiornata della console dovrebbe presentare 8 GB di RAM, 128 GB di memoria interna e, soprattutto, la riproduzione di contenuti in 4K tramite dynamic scaling. Ricordiamo che, al momento, Nintendo Switch presenta 4 GB di RAM condivisa tra processore e unità grafica, oltre che 32 GB di memoria interna.

In cerca del rumor vincente

Non è la prima volta che la tecnologia 4K viene accostata a Nintendo Switch. Inquisitr, a questo proposito, riporta correttamente che due figure di spicco di Nintendo, Reggie Fils-Aime e Philippe Lavoue, in passato hanno fatto intendere che investire nel 4K e nella realtà virtuale comporterebbe costi troppo elevati rispetto alla base utenti attualmente disponibile. Lavoue, in particolare, si era espresso in questi termini:

Per quanto riguarda il 4K, avrebbe senso concentrarsi su una tecnologia che non è molto diffusa? Dovremmo investire in una tecnologia che i consumatori ancora non conoscono? Se ci comportassimo come gli altri competitor saremmo spacciati, perché la nostra dimensione è più piccola rispetto alla loro.

Queste parole, pertanto, sembrerebbero gettare un’ombra sulle indiscrezioni diffuse da Sellars. A tutto ciò si aggiunge il fatto che la presunta console 4K presenterebbe il supporto allo streaming su Twitch, fenomeno che in passato è stato bollato da Nintendo come “non divertente”. In ogni caso, visto che si tratta comunque di speculazioni, è possibile che Nintendo abbia cambiato idea rispetto a 4K, VR e streaming online. Solo pochi giorni fa, Tom’s Hardware ha svelato che Nintendo Switch nasconderebbe già ora una sorta di modalità VR, sebbene si tratti evidentemente solo di un prototipo e non di un software funzionante.

La possibile modalità VR di Nintendo SwitchHD@random666_kys/twitter

La commercializzazione della nuova console Nintendo dedicata al 4K, in ogni caso, apre possibili scenari di analisi non solo sul fronte hardware, ma anche su quello software. Secondo Sellars, la versione potenziata di Switch potrebbe presentare esclusive di livello come Resident Evil 2, titolo che non sarebbe dunque proposto sulla console attualmente in commercio. Ancora una volta, però, queste informazioni vanno prese con le molle: Sellars, infatti, già in passato ha dimostrato di non essere sempre così preciso sulle faccende riguardanti Nintendo. In rumor di qualche mese fa, ad esempio, lo stesso insider dava per certo l’arrivo di Call of Duty: Black Ops 4 su Switch, operazione che poi non si è concretizzata.

Questione di potenza

Speculazioni a parte, è indubbio che Nintendo Switch è una console che può contare su una configurazione hardware ben diversa da quella di PlayStation 4 e Xbox One. Tutto ciò è dovuto anche alla natura ibrida della macchina da gioco Nintendo, utilizzabile sia come console casalinga che portatile. La minore potenza di Switch sarebbe alla base del rifiuto di alcuni sviluppatori di creare giochi per la console della casa di Kyoto. Secondo John Day, figura a capo dello studio Abstraction Games, l'hardware di Switch è sufficiente per creare titoli degni di nota. Durante un’intervista rilasciata a Nintendo Everything, infatti, lo sviluppatore ha dichiarato:

Switch non ha la potenza di un PC di fascia alta, e nemmeno di una PlayStation 4. Non ci va nemmeno vicino. Il nostro studio, però, è in grado di ottenere ottimi risultati sfruttando lo scaling dinamico della risoluzione e altre tecniche simili.

La scarsa potenza, dunque, è un limite che può essere aggirato grazie a uno sviluppo dei giochi più attento e mirato. Anche per questo, forse, l’arrivo della versione 4K di Nintendo Switch può attendere.

Switch, la console casalinga e portatile di NintendoNintendo

Cosa ne pensate del possibile arrivo di una nuova versione di Switch? Comprereste la nuova console Nintendo al day one?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.