FOX

Sekiro, nuovo gioco degli autori di Dark Souls, ha una data d'uscita

di -

Sekiro: Shadows Die Twice si scalda per il suo debutto: From Software ha annunciato la data d'uscita e la speciale Collector's Edition.

Sekiro: Shadows Die Twice in azione Activision

1 condivisione 0 commenti

Condividi

È già tempo di fissare l'appuntamento con l'uscita per Sekiro: Shadows Die Twice, il nuovo videogioco firmato da From Software – autori della serie Dark Souls e di Bloodborne. La notizia è arrivata dalla Gamescom di Colonia, da dove il team guidato da Hidetaka Miyazaki ha annunciato che il debutto del suo titolo dedicato ai ninja è fissato per marzo 2019.

La vendetta arriva a marzo

Sekiro ci metterà nei panni di uno shinobi che, dopo essere stato dato per morto e aver perso un braccio, è pronto a fare il suo ritorno per vendicare il rapimento del suo signore da parte di un samurai. Sebbene firmato dagli autori di Dark Souls, il gioco non farà parte della serie Souls e avrà un approccio più da action-adventure che da gioco di ruolo.

L'uscita è stata fissata per il 22 marzo 2019, quando Sekiro – che si promette comunque difficile tanto quanto i giochi di Miyazaki che il pubblico ha imparato ad amare – farà il suo esordio su PCPlayStation 4Xbox One.

La Collector's Edition di Sekiro

Nel corso della Gamescom, il publisher Activision ha anche svelato la speciale Collector's Edition, che consentirà ai giocatori di portare a casa non solo il gioco, ma anche alcuni gadget a esso dedicati. Questa edizione, disponibile dal giorno di lancio, comprenderà:

  • Una copia di Sekiro
  • Una custodia Steelbook da collezione
  • Una statuetta da 18 cm dedicata al protagonista
  • Artbook da collezione
  • La mappa del mondo di gioco in pergamena
  • Tre riproduzioni di monete dell'era Sengoku
  • La colonna sonora digitale
La Collector's Edition di SekiroHDActivision
Un'immagine dei contenuti della Collector's Edition di Sekiro: Shadows Die Twice

In attesa dell'apertura ufficiale dei pre-ordini, aspettiamo di scoprire quale sarà il prezzo di listino per l'Europa della Collector's Edition di Sekiro: Shadows Die Twice.

Morte e rinascita di uno shinobi

Ambientato nel Sedicesimo Secolo, in epoca Sengoku, Sekiro avrà una meccanica di gameplay unica che lo differenzierà dalle altre produzioni di Miyazaki: il protagonista potrà resuscitare sul posto dopo essere stato ucciso. L'autore ha già anticipato che questa possibilità sarà limitata in modi ancora non precisati e ha spiegato che potrà avere una funzione strategica: starà al giocatore decidere quando sia meglio usarla, magari anche per sorprendere il nemico, e quando invece sia meglio lasciar perdere e ripartire dal checkpoint più vicino.

Un'immagine di gioco da SekiroHDActivision
La katana sarà grande protagonista in Sekiro: Shadows Die Twice

Intervistato da Eurogamer.net, sulla possibilità di far risorgere il personaggio Miyazaki qualche settimana fa spiegò:

La nostra intenzione, con la resurrezione, non era quella di non far sentire al giocatore la paura della morte. Volevamo anzi che la morte potesse sentirsi tangibilmente in ogni scontro, è una cosa che aggiusteremo andando avanti con lo sviluppo. La resurrezione avrà le sue restrizioni e limitazioni, ci saranno anche delle penalità, quando il giocatore morirà, che si legheranno a quest'idea.

La resurrezione non sarà l'unica meccanica di Sekiro: Shadows Die Twice che attirerà l'attenzione dei fan: From Software ha anche anticipato che il gioco, un po' come i passati Tenchu, punterà molto sulla componente furtiva, che vi consentirà di sorprendere ed eliminare i nemici sorprendendoli alle spalle – se sarete abbastanza bravi per farlo.

Inoltre, Miyazaki ha confermato la presenza di altri elementi soprannaturali (oltre al ritorno dalla morte) che al momento non ha voluto svelare, che si affiancheranno allo scenario storico e ai nemici umani con cui dovrete vedervela.

Le boxart di Sekiro: Shadows Die TwiceActivision

Cosa vi aspettate dalle idee di From Software per Sekiro: Shadows Die Twice? Riuscirà a rapire i videogiocatori come le precedenti produzioni della software house giapponese?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.