FoxComedy

Le streghe di Eastwick, il cast stellare e le migliori frasi del film

di -

Jack Nicholson, Cher, Susan Sarandon e Michelle Pfeiffer sono i mattatori di Le streghe di Eastwick, film cult basato sull'omonimo romanzo di John Updike.

Jack Nicholson, Cher, Susan Sarandon e Michelle Pfeiffer in un poster promozionale del film Warner Bros.

256 condivisioni 0 commenti

Condividi

È il 1987 quando al cinema esce Le streghe di Eastwick di George Miller. Basata sull'omonimo romanzo di John Updike, la pellicola incassa quasi 64 milioni di dollari e ottiene un ragguardevole 76% di critiche positive su Rotten Tomatoes. 

La storia delle tre amiche della borghesia americana dotate di poteri magici, che invocano involontariamente il Diavolo, vengono sedotte da lui e poi ingaggiano una battaglia senza esclusione di colpi per liberarsene conquista il pubblico e la critica, anche grazie alla presenza di 4 mostri sacri di Hollywood, ovvero Cher, Susan Sarandon, Michelle Pfeiffer e il "luciferino" Jack Nicholson.

Tutti quanti ricevono elogi per le loro interpretazioni, ma è il vincitore di 3 Oscar a guadagnare la palma di mattatore assoluto, con Variety che nella sua recensione scrive che "il vero spettacolo del film è Nicholson" e il Washington Post che afferma che l'attore è "la star indiscussa" della pellicola.

Se siete curiosi e volete saperne di più, scoprite qui il cast stellare e le migliori frasi del film.

Il cast de Le streghe di Eastwick

Le migliori frasi de Le streghe di Eastwick

Il cast de Le streghe di Eastwick

Jack Nicholson - Daryl Van Horne

Jack Nicholson è Daryl Van HorneHDWarner Bros.
Jack Nicholson è Daryl Van Horne ne Le streghe di eastwick

Daryl Van Horne è un misterioso individuo che di punto in bianco arriva nella cittadina di Eastwick. L'uomo, il cui nome fa difficoltà a essere ricordato, acquista l'imponente villa del '700 che è il simbolo storico della cittadina, la Lennox Mansion. Enigmatico e pieno di charme, Daryl affascina gli abitanti del piccolo centro e inizia a corteggiare tre amiche: Alexandra, Jane e Sukie. Ma l'uomo non è solo un impenitente seduttore, bensì il Diavolo in persona.

A prestare fattezze e movenze a Daryl Van Horne è Jack Nicholson (anche se, inizialmente, la produzione aveva pensato a Bill Murray). Con due Oscar in bacheca, vinti nel 1976 e nel 1984 per Qualcuno volò sul nido del cuculo e Voglia di tenerezza (il terzo arriverà nel 1998, con Qualcosa è cambiato), il grande interprete porta sullo schermo un Diavolo manipolatore, ironico, sensuale, fragile e spietato, che si colloca senza dubbio tra i suoi ruoli migliori.

L'ultima apparizione dell'attore sul grande schermo risale al 2010, nella commedia Come lo sai, e la sua latitanza ha dato adito alle voci di un ritiro dalle scene. Ma a smentire la notizia è stato lo stesso Nicholson nel 2016, con un'intervista a The Sun (ripresa da Vanity Fair) in cui ha chiarito di essere semplicemente diventato più selettivo nella scelta di ruoli e film.

Cher - Alexandra Medford

Cher è Alexandra MedfordHDWarner Bros.
Cher è Alexandra Medford ne Le streghe di Eastwick

Alexandra Medford vive in un cottage nella pittoresca Eastwick e fa la scultrice. Determinata e senza peli sulla lingua, è insoddisfatta della sua vita e sogna un uomo che la ami e che si prenda cura di lei. Il suo desiderio sembra realizzarsi quando in città arriva l'enigmatico Daryl Van Horne.

L'irreverente Alexandra Medford è interpretata da Cher (all'anagrafe Cherilyn Sarkisian LaPierre). La celebre cantante approda alla pellicola di George Miller dopo avere conquistato il Prix d'interprétation féminine a Cannes per il ruolo di Florence 'Rusty' Dennis nel toccante film Dietro la maschera. In seguito, Cher arricchisce il suo curriculum di attrice partecipando a diverse altre pellicole, tra cui Stregata dalla luna (per il quale vincerà l'Oscar nel 1988) e Sirene.

L'iconica artista, una vera e propria leggenda nel mondo della musica e del cinema, è attesa sul grande schermo nel sequel Mammia Mia! Ci risiamo, che uscirà in Italia il 6 settembre 2018.

Susan Sarandon - Jane Spofford

Susan sarandon è Jane SpoffordHDWarner Bros.
Susan sarandon è Jane Spofford ne Le streghe di Eastwick

Jane Spofford è una riservata violoncellista, che vive per la musica e si esercita in maniera ossessiva. Come l'amica Alexandra, anche lei non è contenta della propria esistenza e fantastica di una vita migliore e di un uomo che possa darle quello che le manca e che desidera. Per esempio, un uomo come l'affascinante Daryl Van Horne.

A dare vita sul grande schermo a Jane Spofford è Susan Sarandon. Diventata un pietra miliare della cultura pop con il ruolo di Louise nel film Thelma & Louise del 1991 (interpretato insieme a Geena Davis), l'attrice è stata candidata 5 volte all'Oscar per Atlantic City, USA (1980), Thelma & Louise (1991), L'olio di Lorenzo (1992), Il cliente (1994) e Dead Man Walking - Condannato a morte (1995), aggiudicandosi l'ambita statuetta con quest'ultima pellicola, diretta da Tim Robbins (con il quale ha avuto una relazione dal 1988 al 2009).

La sua ultima apparizione sul grande schermo risale a Bad Moms 2 - Mamme molto più cattive (2017) e prossimamente è attesa nelle pellicole The Death and Life of John F. Donovan (con Kit Harington), Viper Club e Going Places, lo spin-off de Il grande Lebowski

Michelle Pfeiffer - Sukie Ridgemont

Michelle Pfeiffer è Sukie RidgemontHDWarner Bros.
Michelle Pfeiffer è Sukie Ridgemont ne Le streghe di Eastwick

Sukie Ridgemont è una vedova con 6 figlie. La donna scrive per il giornale locale Eastwick Word e, insieme alle amiche Alexandra e Jane, sogna che qualcosa o per meglio dire qualcuno arrivi a dare una svolta alla sua esistenza. Anche nel suo caso, l'incontro con il misterioso Daryl Van Horne sembrerà realizzare i desideri a lungo accarezzati.

La mite e dolce Sukie Ridgemont è interpretata da Michelle Pfeiffer. L'attrice ottiene la parte della terza strega di Eastwick dopo avere raggiunto la fama internazionale con il ruolo di Elvira Hancock nel film cult Scarface, al fianco di Al Pacino, e avere recitato in Tutto in una notte e Ladyhawke. Candidata 3 volte all'Oscar per Le relazioni pericolose (1988), I favolosi Baker (1989) e Due sconosciuti, un destino (1992), non ha mai vinto la statuetta, ma è stata insignita del Golden Globe per i favolosi Baker e del Premio Bafta per Le relazioni pericolose.

Dopo una prima incursione nel mondo dei fumetti con la pellicola Batman - Il ritorno di Tim Burton (1992), è tornata ai cinecomic "dall'altra parte della barricata", ovvero nel film Marvel Ant-Man and the Wasp, nel ruolo di Janet van Dyne.

Le migliori frasi de Le Streghe di Eastwick

Le frasi di Daryl Van Horne

"Voglio ciò che ogni uomo vuole: un poco di affetto! Un po’ di fiducia, porco diavolo!"

"Vedo gente di 60, 70 anni che si fa il c*** per stare bene. A che scopo? Quando muoio voglio essere malato, mica sano".

"Questo è soltanto un altro esempio di un mondo dominato dal maschio in ogni settore e della repressione delle donne per i suoi egoistici propositi. Che para**** sono questi uomini, non trova? Non occorre che risponda. Hanno paura. Quando si confrontano con donne di indubbia forza, gli si smoscia! E allora, che fanno? Le chiamano streghe, le bruciano, le torturano, finché ogni donna ha paura. Ha paura di sé, ha paura della paura degli uomini: quella di perdere la loro erezione!".

"Scusate, ho un piccolo problema. Un piccolo problema a casa. Un piccolo problema domestico. Niente di allarmante. Solo un piccolo problema di donne. Salve. [Vomita, n.d.r.] Non fateci caso. È un trucco economico. Chiunque può farlo. Gliel'ho insegnato io. Piccole s****** ingrate, non trovate? Posso chiedervi una cosa? Siete tutta gente di chiesa. Posso davvero chiedervi una cosa? Pensate che Dio sapesse cosa stava facendo quando ha creato la donna? Eh? No, m****! Voglio proprio saperlo! O pensate che sia solo un altro dei suoi piccoli errori, come i maremoti, i terremoti e le inondazioni? Pensate che le donne siano una cosa così? [Vomita di nuovo, n.d.r.] Qual è il problema? Non pensate che Dio faccia errori? Certo che li fa! Tutti li facciamo! Solo che quando noi li commettiamo, li chiamiamo male. Invece, Dio li chiama natura! [Ride, n.d.r.] Quindi, cosa pensate? Le donne sono un errore? O le ha create per noi con uno scopo preciso? Perché voglio saperlo! Voglio proprio saperlo! Perché se è un errore, magari possiamo fare qualcosa. Trovare una cura! Inventare un vaccino! Irrobustire il nostro sistema immunitario! [Ridacchia, n.d.r.]. Fare un po' di esercizio. Tipo, fai 20 flessioni al giorno e le donne non saranno mai più un problema!".

Le frasi di Alexandra Medford 

"Io sono più che convinta che tu [Daryl Van Horne, n.d.r.] sia il più disgustoso uomo che abbia incontrato da quando sono nata. Nel breve tempo che siamo stati insieme, tu hai messo in luce tutte le ignobili caratteristiche della personalità maschile, scoprendone alcune davvero nuove. Tu sei fisicamente ripugnante, intellettualmente ritardato, moralmente riprovevole, volgare, insensibile, egoista, stupido. Sei privo di gusto, hai un osceno senso umoristico e per di più puzzi! Non sei neanche abbastanza interessante da farmi vomitare!".

"Spero che il suo c**** sia più grande del suo Q. I.".

Le frasi di Sukie Ridgemont

"Quello che mi fa paura non è il fatto che la vita sia breve. No. È il dolore, tutto il dolore. Non capisco perché debba esistere il dolore".

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.