FOX

Resident Evil 3: Nemesis, Capcom non esclude un nuovo remake

di -

Un remake in lavorazione per Resident Evil 3: Nemesis? In vista del lancio del rifacimento del secondo capitolo, ''mamma'' Capcom si dice possibilista in vista di un'operazione nostalgia anche per la terza incarnazione del brand horror.

Jill vs. Nemesis in un artwork di Resident Evil 3 Capcom

20 condivisioni 0 commenti

Condividi

Gli ultimi anni verranno ricordati come quelli della ''nostalgia'' per l'universo videoludico.

Sono infatti tantissimi i remaster dal passato di vecchi classici o addirittura di console che hanno scritto la storia dell'intero medium, come il NES o il successivo Super Nintendo, passando per il Commodore 64, il SEGA Mega Drive o il mitico NEO GEO. Non mancano poi remake veri e propri, capaci di reinterpretare in chiave moderna videogiochi rimasti meritevolmente ancorati ai cuori degli appassionati. 

Il caso più recente è quello di Resident Evil 2, survival horror del 1998 che non ha certo bisogno di presentazioni e che tornerà con un rifacimento completo su PC, PlayStation 4 e Xbox One il 25 gennaio 2019. 

Un remake, quello del secondo capitolo di Biohazard, che ha già entusiasmato fan vecchi e nuovi e addetti ai lavori, grazie ad un comparto grafico di primissimo ordine e meccaniche di gameplay che sono sì nuove ma che omaggiano la gloriosa eredità di un videogame inarrivabile, che più di 20 anni fa ci trasportò nell'incubo di Raccoon City nei panni di Leon S. Kennedy e Claire Redfield

È allora naturale che siano in tanti a chiedere a gran voce al publisher giapponese Capcom un remake anche per Resident Evil 3: Nemesis, l'ultimo della trilogia classica apparso per la prima volta nel 1999 su PlayStation, per poi essere convertito successivamente anche su PC e SEGA Dreamcast. Allo stato attuale non ci sono piani in merito ma i produttori del gioco non hanno comunque escluso questa possibilità.

Intervistati da PlayM.de durante la Gamescom, Kazunori Kadoi e Yoshiaki Hirabayashi, rispettivamente Game Director e Producer di Resident Evil 2 Remake, hanno infatti dichiarato che "al momento l'azienda è focalizzata sul ritorno di Resident Evil 2 ma non possiamo escludere nulla per il futuro", ribadendo come ogni piano in merito verrà stabilito dopo aver valutato il successo dell'operazione RE2 Remake.

Resident Evil 3 potrebbe tornare con un remakeCapcom
Nemesis campeggia sulla copertina ufficiale di Resident Evil 3

E se il gioco originale riuscì a piazzare oltre tre milioni di copie in tutto il mondo, saranno allora fondamentali i dati di vendita, come prevedibile, per poter ufficialmente avviare questo ''progetto dei sogni''.  

In ogni caso, già qualche settimana fa - era il 13 luglio - il colosso di Osaka aveva pubblicato sui profili social di Resident Evil una foto passata piuttosto in sordina ma che ha fatto discutere animatamente la community. Si tratta di un cartonato di Nemesis accompagnato dalla seguente didascalia:

È venerdì 13... noi abbiamo già il nostro inseguitore, instancabile... sembra proprio che non voglia morire...

Non sono stati pochi a pensare ad un indizio mirato in vista dell'arrivo di Resident Evil 3 Remake, con protagonista proprio Nemesis.

Resident Evil 3: la disperata fuga di Jill Valentine

Resident Evil 3 si svolge quasi parallelamente a Resident Evil 2: inizia un giorno prima e si conclude quello dopo. In questa orrorifica avventura vestiamo i panni di Jill Valentine, già co-protagonista del primo episodio ed ex membro della S.T.A.R.S., nel tentativo di fuggire da una Raccoon City ormai devastata dall'epidemia zombie avviata dagli scellerati esperimenti della Umbrella Corporation.

La funzionalità chiave del gioco è un nuovo nemico-boss: Nemesis, un modello sperimentale di Tyrant ("tiranno") programmato dalla Umbrella per eliminare i membri della S.T.A.R.S. sopravvissuti al massacro di Villa Spencer. Nemesis ha capacità simili a quelle di Jill (può correre, utilizzare armi e scansarsi), ed inoltre è il primo mostro in grado di usare porte per inseguire il giocatore da un'area ad un'altra.

La creatura si incontra molte volte durante il gioco, in momenti chiave, combattimenti finali ed in occasionali e casuali scontri durante le esplorazioni della città. Una vera e propria caccia all'uomo, in cui il carnefice si ritroverà nelle battute finali a recitare la parte della vittima. 

Resident Evil 3 fu per certi versi un capitolo coraggioso del franchise, fatto di tante piccole novità nel gameplay. Dalle schivate d'emergenza alla creazione di proiettili usando polveri da sparo sparse nel gioco, passando per la presenza della modalità Live Selection, nella quale si è chiamati a scegliere tra due possibili azioni che andranno a modificare la narrazione.

Un remake in lavorazione anche per Resident Evil 3: Nemesis?HDCapcom
Nemesis ci darà costantemente la caccia nel terzo capitolo di Resident Evil

Non vi neghiamo che la fame di un remake è davvero tanta: è così anche per voi?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.