FOX

Instagram permette di richiedere la spunta blu per verificare l'account

di - | aggiornato

Il badge non è più appannaggio di profili VIP e marchi.

Immagine di un profilo Instagram con la spunta blu LIONEL BONAVENTURE/AFP/Getty Images

71 condivisioni 0 commenti

Condividi

Instagram consente di verificare il proprio account e di agghindare il profilo con la classica spunta blu tipica di quasi tutti i social network. È un passo in avanti verso la sicurezza: un'evoluzione del badge, quindi non più appannaggio soltanto di marchi e personalità di spicco presenti sul social network.

Gli utenti con un gran numero di follower possono richiedere la verifica tramite un modulo da compilare: basta andare sul proprio profilo, fare click su "Impostazioni" e selezionare la voce "Richiesta verifica". Sarà inoltre necessario fornire una copia del proprio documento di identità; poi ci penserà Instagram a informare l'utente se la richiesta verrà approvata.

Prima di effettuare la verifica è consigliabile assicurarsi che il proprio account sia completo e che, quindi, sia pubblico, con una foto profilo, una biografia e un certo numero di contenuti postati.

Immagine mostra come richiedere la verifica dell'accountHDInstagram

Difficile dire con certezza quali siano i requisiti tenuti in considerazione dal social network per conferire la spunta blu: Instagram si limita a dire che è necessaria una certa rilevanza dell'account.

In un post del blog scrive:

La nostra community ci ha detto che è importante per gli utenti avere una conoscenza maggiore degli account che raggiungono molte persone su Instagram.

La spunta blu si apre al pubblico dopo la notizia riportata dal Washington Post secondo cui Facebook starebbe classificando i propri utenti in base alle segnalazioni di fake news, un sistema pensato per riflettere la credibilità degli iscritti e aumentare la sicurezza del social.

Instagram intende inoltre aiutare le persone a capire quali account siano autentici. Per gli account di personalità celebri sta infatti introducendo la sezione "Informazioni su questo account": dal mese di settembre, si potranno esaminare le informazioni pubbliche come le cause politiche e sociali seguite dal profilo, la sua data d'iscrizione e il paese d'origine.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.