FOX

Cuarón e la sua Roma: film in streaming? Nessuna polemica, è Cinema

di -

Il regista messicano Alfonso Cuarón ha presentato Roma in concorso a Venezia, e ha parlato apertamente sulla questione film in streaming VS film in sala

Alfonso Cuaron a Venezia per il film Roma Getty Images

7 condivisioni 0 commenti

Condividi

Roma è un film autobiografico per Alfonso Cuarón, che ha presentato alla stampa il film in concorso alla 75ª edizione della Mostra internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Personale perché ambientato a Città del Messico negli anni settanta. Roma è infatti un quartiere della città messicana, in cui si snodano le vicende legate ai ricordi del regista, un effetto nostalgico reso magistralmente dall'uso del bianco e nero.

Quasi tutte le scene che abbiamo girato sono ambientate in luoghi dove ho vissuto e sono cresciuto, questo dialogo della memoria era fondamentale per me, volevo visitare quei luoghi di tanto tempo fa con la prospettiva di oggi. Ho girato nei luoghi della mia infanzia, nei luoghi reali. Cosa mi ha spinto a farlo? L’esigenza di tornare alla mia infanzia è data dalla vecchiaia

Ci racconta in un italiano perfetto il regista durante l'incontro riservato alla stampa italiana. Grande amante del nostro cinema, Cuarón in Roma ha cercato di non utilizzare nessun riferimento cinematografico, ma il riferimento con le opere dei fratelli Taviani, o di Pasolini e Scola è inevitabile, e fa tutto parte del suo DNA cinematografico.

Cuarón sul Red Carpet di Venezia 75 per RomaHDGetty Images
Alfonso Cuarón e il cast di Roma a Venezia

Cosa manca di più al regista di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban di quel periodo fatto di rivolte e rivoluzioni, di tumulti e manifestazioni? La musica, perchè la musica di quella decade ha raggiunto picchi tali senza eguali.

Il film targato Netflix è il primo film in concorso alla mostra del cinema di Venezia, e se dovesse vincere sarebbe la prima volta in assoluto che un film destinato alla fruizione in streaming conquisti un premio. Ma per Cuarón la polemica (nata già lo scorso anno al festival di Cannes) non sussite:

Non capisco la polemica, film che andrà a cinema e tv streaming, per me è cinema, non ci vedo un problema in questo. Le persone non hanno tempo di andare al cinema, quindi che male c’è di questi servizi? La cosa importante è vedere il film.

Dopo il passaggio in Laguna, Roma verrà proiettato al New York Film Festival il 5 ottobre e sarà disponibile su Netflix da dicembre.  

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.