FOX

Skype torna alle origini con il nuovo aggiornamento, addio Highlights

di -

Skype abbandona l'intento di cavalcare l'onda di altri colossi social, per tornare alla semplicità di un tempo con il prossimo aggiornamento.

Skype ritorna alle origini: l'app servirà solo per chiamate, videochiamate e messaggi. Skype Inc.

11 condivisioni 0 commenti

Condividi

Microsoft ridisegna Skype, ancora una volta. Nemmeno un anno fa l’azienda aveva rilasciato un aggiornamento che rivisitava radicalmente il design dell’app per videochiamate, introducendo le Highlights, cavalcando l'onda delle Stories su Snapchat, Instagram e Facebook.

I risultati ottenuti però sono stati opposti a quelli sperati.

Ora, come potete vedere dalle immagini, si ritorna a un back to basics, un ritorno alla semplicità e agli scopi per cui nacque Skype nel lontano 2003: un’app per chiamare e messaggiare rapidamente, e nient’altro.

Il direttore della sezione design per Skype, Peter Skillman, ha così commentato il nuovo rilascio:

La fluidità delle chiamate era diminuita, per dare spazio a funzionalità, come le Highlights, che non hanno comunque riscontrato un successo di pubblico. Abbiamo avvertito la necessità di fare un passo indietro e semplificare il sistema.

Grazie al nuovo design della versione desktop e dell’app per mobile, verrà eliminato tutto quello che interferiva con un’esperienza ottimale per lasciare che Skype faccia quello che sa fare meglio: chiamare, videochiamare e messaggiare.

Inoltre, è stato annunciato poche ore fa che sarà possibile registrare chiamate e videochiamate e salvarle sul proprio Cloud. Lì saranno disponibili per 30 giorni, finché non si deciderà di scaricare una copia locale. Sarà anche possibile inviare la registrazione effettuata ai propri contatti.

A partire dal prossimo aggiornamento di Skype, sarà possibile registrare le chiamate e i video.HDSkype Inc.
Durante una videochiamata, sarà sufficiente cliccare su + per iniziare a registrare una conversazione.

In un periodo di grande competizione tra colossi della messaggistica istantanea, come WhatsApp, Telegram, Messenger e FaceTime, restare al passo non è semplice. Specialmente quando, dopo aver rilasciato un aggiornamento che si credeva sensazionale, l’esperienza sull’app inizia a diventare frustrante anche per gli utenti più “storici”. Chissà se Skype riuscirà a riconquistare la fiducia dei suoi utenti e a tornare ai fasti di un tempo!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.