È morto Burt Reynolds: addio al macho di Hollywood, colpito da un infarto a 82 anni

di -

Se ne va a 82 anni il duro del cinema anni '70. Colpito da infarto, l'attore è deceduto presso il Jupiter Medical Center in Florida.

Burt Reynolds in uno scatto anni '70 Deadline

1k condivisioni 0 commenti

Condividi

Hollywood piange il suo duro: è scomparso a 82 anni Burt Reynolds, protagonista di pellicole di culto come Un tranquillo weekend di paura e Quella sporca ultima meta. Colpito da infarto, l'attore è deceduto presso il Jupiter Medical Center in Florida. A rivelarlo è stato il manager di Reynolds, Erik Kritzer.

Icona del machismo, Reynolds ha in qualche modo fatto da precursore degli action man del cinema anni '80, portando in scena l'ideale del duro carismatico. Nel 1998 ha ricevuto una nomination all'Oscar per il ruolo del regista di film hard Jack Horner in Boogie Nights - L'altra Hollywood diretto da Paul Thomas Anderson.

Burt l'italiano

Nella carriera di Reynolds è presente anche un po' d'Italia: nel '66 l'attore viene scritturato da Sergio Corbucci per il western revisionista Navajo Joe, esperienza definita "terrificante" da Reynolds (che non ha mai nascosto il proprio disprezzo per la pellicola, giudicata "la più brutta alla quale avesse mai partecipato").

La consacrazione arriva più tardi, nel '72, con l'epico e spiazzante dramma Un tranquillo weekend di paura, film diretto da John Boorman in cui l'attore impersona lo scontroso Lewis Medlock, che assieme a tre amici - tra cui l'Ed Gentry di Jon Voight - vivrà un vero e proprio incubo tra i boschi.

Dopo Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso* (*ma non avete mai osato chiedere) di Woody Allen e il cult sportivo Quella sporca ultima meta, è il turno del road movie La corsa più pazza d'America, girato nel 1981 assieme al Bond di quegli anni, Roger Moore.

Dagli anni '80 fino ai giorni nostri lo statunitense di origini irlandesi (e addirittura cherokee) prende parte a pellicole via via sempre più anonime: dal sexy e insulso Striptease con Demi Moore all'adrenalinico Driven, in cui recita accanto a Sylvester Stallone, passando per il flop Hazzard. 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.