FOX

Noi siamo infinito, la trama del film con Emma Watson

di -

Due fratelli, un outsider, un amore travolgente sono gli ingredienti di Noi siamo infinito, film con Emma Watson e Ezra Miller che racconta un dramma teen e un coming of age.

I protagonisti Noi siamo infinito Summit Entertainment

2 condivisioni 0 commenti

Condividi

Noi siamo infinito è un film del 2012 con Emma Watson diretto da Stephen Chbosky, regista del più recente Wonder.

Si tratta di un dramma sentimentale tratto dal romanzo di Chbosky, Ragazzo da parete. Al fianco della Watson, nel cast troviamo anche Ezra Miller e Logan Lerman.

La trama

La storia è ambientata nel 1992 e parla di un giovane liceale di nome Charlie Kelmeckis, con un cupo dolore alle spalle: la morte della zia Helen, a cui era molto legato, in un incidente. Il suo primo giorno di scuola, il ragazzo – estremamente timido – si avvicina a due fratellastri: la bella Sam e il vulcanico Patrick.

Questa nuova amicizia cambierà la sua vita, tra feste e primi esperimenti con la cannabis, insieme al rapporto instaurato con il professore di letteratura, che gli fa scoprire nuovi romanzi e lo incentiva a coltivare la sua passione per la lettura. Una sera, dopo party, i tre adolescenti attraversano un tunnel su un pick up dove Sam sfida Charlie a mettersi in piedi nella parte scoperta del veicolo.

Ben presto Charlie scopre di essere attratto da Sam, a cui dà il suo primo bacio, ma poi si fidanza con un’altra compagna di classe, Mary Elizabeth, senza smettere di provare conturbanti sentimenti per Sam, cosa che lo allontanerà sia dalla neofidanzata che dalla ragazza che gli piace, dato che risulta già impegnata.

Una scena da Noi siamo infinitoHDYouTube
Charlie è innamorato di Sam

Patrick ha problemi con il suo ragazzo segreto che non vuole divulgare la propria omosessualità e, anzi, sparge la voce in tutta la scuola e si schiera dalla parte dei bulli che perseguitano Patrick chiamandolo “frocio”. Charlie corre in soccorso dell’amico difendendolo e, quando un confuso Patrick prova a baciarlo, lo respinge e i due hanno un chiarimento.

Questo rinsalda l’amicizia tra Charlie, Patrick e Sam. La ragazza è stata ammessa alla Penn State University e prima di partire lascia il suo ragazzo, Craig. Nel salutarla, Charlie le fa un discorso complesso sul fatto che abbiamo l’amore che ci meritiamo e Sam, folgorata, gli chiede perché non le abbia mai chiesto di uscire. Tra i due scocca finalmente la scintilla e si mettono insieme, proprio prima che la ragazza parta.

Dopo la partenza di Sam e Patrick per il college, però, Charlie ha un crollo emotivo e continua ad avere delle visioni sul passato. A un certo punto si ricorda di un particolare che aveva rimosso: la zia Helen, a cui si sentiva tanto legato, abusava di lui. Il ragazzo ha un crollo e viene ricoverato in un ospedale psichiatrico, dove – poco tempo dopo – riceve la visita di Sam e Patrick: i due hanno trovato The Tunnel Song – Heroes, di David Bowie, che Charlie tanto desiderava, e gli spiegano di essere riusciti a sentirsi finalmente “infinito”.

I tre tornano nel tunnel sul pick up e Charlie si alza in piedi, mentre una voce fuori campo recita una sua lettera in cui racconta le proprie nuove consapevolezze in un monologo.

Che ne pensate? Vi è piaciuto questo film?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.