FOX

William Shatner spiega perché non ha partecipato al funerale di Leonard Nimoy

di -

William Shatner, interprete di Kirk nella celebre serie TV di Star Trek, ha spiegato nel suo ultimo libro le ragioni per cui non ha partecipato al funerale del suo amico e collega Leonard Nimoy (Spock).

William Shatner Getty

235 condivisioni 0 commenti

Condividi

I più grandi fan di Star Trek ricorderanno come nel 2015 la polemica avvolse l'attore William Shatner che non partecipò ai funerali del suo collega Leonard Nimoy.

Per chi non lo sapesse, Shatner è stato il celebre interprete di Kirk nella serie televisiva di Star Trek andata in onda negli USA dal 1966 al 1969. Leonard Nimoy, invece, scomparso nel 2015 ha interpretato l'altrettanto importante personaggio di Spock.

Ebbene, a distanza di tre anni dalla morte di Nimoy, Shatner ha voluto affrontare la dolorosa questione della morte del suo amico, spiegando le ragioni che lo hanno spinto a non partecipare al suo funerale nel suo libro di memorie dal titolo Live Long And... What I Learnt along the Way.

Precisamente, Shatner non presenziò alla cerimonia per un evento di raccolta fondi della Croce Rossa, mentre al funerale parteciparono le sue figlie. Oggi, l'attore ha ammesso che alla base della sua assenza ci sono ragioni più profonde e legate al fatto che la sua amicizia con Nimoy si era "raffreddata" per ragioni da lui ignorate:

Leonard Nimoy era il mio migliore amico. Siamo nati a quattro giorni di distanza e cresciuti nelle case degli Ebrei ortodossi. Abbiamo condiviso così tanto durante le nostre carriere. Gli ho voluto bene e lui si riferiva a me come a suo fratello. Eppure alla fine della sua vita, e per ragioni che ancora non conosco, ha smesso di essere mio amico. Lo chiamerei e lui non risponderebbe al telefono o ad alcun messaggio. Ma è morto e non mi sono sentito benvenuto al suo funerale.

Star Trek, Leonard Nimoy con William ShatnerHDGetty
William Shatner con Leonard Nimoy

Nel libro che Shatner ha scritto nel 2016, intitolato Leonard, incentrato sul suo rapporto con Nimoy, Shatner ha detto di non aver parlato con Nimoy per cinque anni prima della sua morte. Ciò è avvenuto dopo che Shatner ha filmato Nimoy senza permesso per il documentario di Star Trek, The Captains .

"Pensavo stesse scherzando", ha commentato in seguito Shatner al rifiuto di Nimoy di apparire nel film. "Era un'apparizione così breve."

Ma trascorsero ben cinque anni durante i quali Nimoy non si riconciliò con Shatner. Sembra che però quella motivazione possa essere oggi troppo irrisoria per giustificare la rottura di una storica amicizia. 

Resta da chiedersi, dunque, quale fosse la vera radice del problema, ma forse non lo scopriremo mai.

Via: ComicBook

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.