FOX

Un'ottima annata - A Good Year, le frasi più famose dal film con Russell Crowe

di -

Ecco le frasi più belle del film Un'ottima annata - A Good Year, con Russell Crowe nei panni di un broker senza scrupoli e Marion Cotillard in quelli di una bella locandiera.

Una scena di Un'ottima annata Medusa

2 condivisioni 0 commenti

Condividi

Un’ottima annata è un film sentimentale del 2006 ambientato tra gli splendidi paesaggi della Provenza. Diretto da Ridley Scott, racconta di un broker cinico della City, Max Skinner, che a un certo punto è costretto a lasciare per qualche giorno il suo lavoro a Londra per recarsi nella campagna francese a occuparsi di un’eredità. Max, che ha trascorso le estati della sua infanzia nella tenuta Château La Siroque di suo zio, è deciso a venderla al prezzo più alto possibile.

Non sa però che sulla propria strada sta per incontrare l’affascinante Fanny Chenal, che gli ruberà il cuore e lo aiuterà a considerare un nuovo punto di vista.

Al fianco del protagonista, interpretato da Russell Crowe, troviamo Marion Cotillard, Abbie Cornish e Albert Finney.

Ecco una rassegna di citazioni indimenticabili da questa rom-com in salsa country.

Le frasi di Max Skinner

Max Skinner in una scena di Un'ottima annataHDMedusa
Max, da cinico a innamorato

“Il segreto della ricchezza, mezzeseghe, è uguale al segreto della comicità: i tempi!” 

“Vorrei passare tutta la vita con una dea irrazionale e sospettosa con un assaggio di gelosia furibonda come contorno e una bottiglia di vino che abbia il tuo sapore e un bicchiere che non si mai vuoto”.

“È quando tutti ti odiano che ci si diverte!”

“Io sono più un bevitore di cognac, sono troppo impaziente per amare il vino. Se devo ubriacarmi non ci voglio mettere tutta la sera”.

“Be', se non fosse stato un piccolo bastardo ambizioso e mercenario non gli avrei dato quel posto in fondo”.

“Questa era la mia camera quando ero piccolo. Dormire qui... questo era il posto più sicuro del mondo. Niente compiti, niente orari, niente adulti che litigavano. Amavo tantissimo Henry, ma non sono mai riuscito a dirglielo. Mi fa sentire uno schifo. Quelle estati mi hanno salvato la vita”.

“Vincere non è tutto, è l'unica cosa!” 

“Charles, distogliamo la mente dalla vista panoramica [riferendosi a una cameriera, n.d.r.] e passiamo agli immobili francesi? Quanto varrà?”

Le frasi di Fanny Chenal

Una scena di Un'ottima annata con FannyHDMedusa
Fanny, affascinante e francese

“Mes levres sont rose... je suis fou de tes levres”.

“Ricordati: se qualcuno si lamenta, in Francia, il cliente ha sempre torto”.

“C'è qualcosa che dovresti sapere di me Max: sono tanto tanto esigente e in più sono tanto tanto sospettosa, tanto tanto irrazionale, e perdo la pazienza tanto tanto facilmente, in più sono pazzamente gelosa e lenta a perdonare, volevo che lo sapessi”.

“Lo sai perché ho passato tutta la notte con te? Perché quando avrai finito di fare quello per cui sei venuto, tu non ritornerai. Per noi non può esserci un futuro c’è una certa sicurezza in questo”.

“Non è questo posto che non si adatta alla tua vita... è la tua vita che non si adatta a questo posto”.

I dialoghi

Russell Crowe serve ai tavoli in Un'ottima annataMedusa
La chimica irresistibile tra Max e Fanny

Max Skinner: Ehi, sai se in Francia è un reato scoparsi la cugina?
Charlie Willis: Solo se è racchia…

Fanny Chenal: Stai cercando di sedurmi, Max?
Max Skinner: Non mi è mai passato per la mente: non più di sei o dieci volte...

Francis Duflot: In paese ti ritengono tutti un eroe.
Max Skinner: E perché?
Francis Duflot: Perché grazie a te abbiamo visto il suo didietro…

Charles: Com'è la casa Max? Stupenda?
Max Skinner: Be', a dire la verità Charlie, è un po' malandata...
Charles: Noi non diciamo "malandata", Max, noi diciamo "ricoperta dalla patina di un'epoca passata".
Max Skinner: Certo.
Charles: Com'è il vino?
Max Skinner: Ah, il bouquet "cane bagnato", colpisce il palato come una lama di rasoio con un retrogusto di frattaglie...
Charles: Insomma, la casa cade a pezzi e la vigna fa un vino imbevibile, fantastico!

Max: No, so quello che voglio.
Fanny: Ne è sicuro?
Max: Assolutamente sì
Fanny: Allora, che cosa le porto?
Max: Com'è la minestra?
Fanny: Non c'è più la minestra.
Max: Come il mio lavoro. Il pesce?
Fanny: L'abbiamo finito.
Max: Come me coi miei alibi.
Fanny: Non farmi perdere tempo, scegli qualcosa che abbiamo...

Christie: Mi piace la tua voce!
Charlie: Ah, grazie... mi piace il tuo sedere!

Max beve vino in Un'ottima annataMedusa
Passione e vigneti in Provenza

Qual è la vostra citazione preferita?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.