FOX

I primi Pornhub Awards hanno un direttore creativo d'eccezione: Kanye West

di -

Lo scorso 6 settembre, Los Angeles ha ospitato i primi Pornhub Awards. La mente della kermesse? Kanye West, da sempre fan sfegatato della piattaforma streaming a tema porno più grande e cliccata del mondo.

Kanye West Getty Images

473 condivisioni 0 commenti

Condividi

Kanye West è un provocatore, questa caratteristica è nella sua indole e negli ultimi anni ha più volte dimostrato di non saper fare a meno di dare scandalo.

Il rapper, nonché marito di Kim Kardashian, ha spesso dato vita a manifestazioni artistiche non convenzionali, di cui il sesso è sempre stato uno dei fil rouge portanti. Come dimenticare, per esempio, il tanto discusso videoclip di Famous? Per lanciare la hit, West allestì una vera e propria orgia 'fake', mettendo nel suo letto riproduzioni altamente realistiche (e rigorosamente nude) di celebrity come Taylor Swift, Donald Trump e molti altri ancora.

Fu un'esperienza al limite del voyeurismo, un viaggio nelle fantasie sessuali del rapper che non ha mai fatto mistero di essere un grande fan dei film porno. Per questo, non sorprende più di tanto che Kanye West abbia deciso di accettare l'incarico di direttore creativo per l'organizzazione dei primi Pornhub Awards, kemesse che lo scorso 6 settembre a Los Angeles ha premiato il meglio dei film porno e delle pornostar presenti sulla nota piattaforma.

L'evento, presentato dalla star Asa Akira, ha consegnato dei premi (di forma fallica) disegnati proprio da Kanye West, che ha curato anche gli abiti degli ospiti della cerimonia.

Asa AkiraHDGetty Images
Asa Akira ha condotto i Pornhub Awards

Secondo quanto riportato da DailyDot, la serata è stata un'autentica rivelazione da un punto di vista prettamente tecnico: i Pornhub Awards sono stati trasmessi in Realtà Virtuale 3D a 360 gradi, un primato per qualsiasi kermesse di questo genere. Tuttavia, il resto dello show lasciava a desiderare.

Stando alle indiscrezioni divulgate da Rolling Stone, la cerimonia di premiazione - confusionaria e assolutamente priva di scaletta - è iniziata con un'ora di ritardo, il Belasco Theatre di Los Angeles era praticamente semivuoto e la partecipazione degli ospiti non particolarmente entusiasta. L'organizzazione per il prossimo anno, quindi, è da migliorare.

Quantomeno, Kanye West ha presentato I Love It - singolo realizzato con il collega Lil Pump e corredato da un videoclip diretto da Spike Jonze - le nuove creazioni del suo marchio di abbigliamento, Yeezy, e lanciato per l'occasione una linea di merchandising ampiamente pubblicizzata su Twitter.

In fondo, si tratta sempre e solo di business.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.