FOX

Google vuole eliminare gli URL

di -

In casa Google pensano sempre in grande. Pare, infatti, che un team di ingegneri stia lavorando per eliminare gli URL nelle prossime versioni di Chrome.

Lo storico logo di Google Google

81 condivisioni 0 commenti

Condividi

Chrome ha appena spento 10 candeline e, ovviamente, Google pensa già al futuro! Nel corso della sua breve - ma intensa - vita, il browser di casa Google ha apportato cambiamenti davvero drastici al web: dalla promozione prepotente del protocollo HTTPS alla omnibox. Ma gli ingegneri che lavorano in Google amano affrontare questioni davvero importanti e grosse: la prossima potrebbe essere quella di modificare in maniera radicale gli URL.

L'URL (Uniform Resource Locator) è sostanzialmente una stringa di parole grazie alla quale possiamo accedere a un determinato sito web. Gli URL, al momento, sono la miglior alternativa trovata dagli esperti per evitare di digitare manualmente delle complesse sequenze numeriche per accedere a un sito web.

La complessità delle URL è aumentata in maniera esponenziale con la complessità del web e, molto spesso, ci troviamo di fronte a stringhe molto complicate o incomprensibili. In sostanza gli URL sono nate per semplificare l'utilizzo del web, ma ora sono uno strumento in mano a hacker e cybercriminali per confondere gli utenti con siti fake e link di download poco raccomandabili.

Nel 2019 l'URL Goog.gl non esisterà piùGoogle

Ma tralasciando l'aspetto della sicurezza, il team di Chrome, durante un'intervista rilasciata a Wired, ha dichiarato di lavorare per semplificare gli URL, per renderli più sicuri e comprensibili.

Ma non è la prima volta che Google tenta di apportare delle modifiche agli URL. Già nel 2014 Chrome introdusse degli URL abbreviati, i cosiddetti 'origin chip'. In poche parole, nella barra degli indirizzi veniva mostrato solo il nome del sito, ma l'esperimento non andò a buon fine e venne accantonato. 

Al momento non abbiamo idea di come Google possa mettere in atto una cosa del genere, poiché gli ingegneri che stanno lavorando al progetto non hanno voluto fornire nessun dettaglio. Sicuramente ne sapremo qualcosa di più nei prossimi mesi.

Via Wired

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.