Matthew Perry ha trascorso tre mesi in ospedale

di -

Matthew Perry, ha rivelato ai suoi fan di aver trascorso ben tre mesi in ospedale. Un mese fa era arrivata la notizia di un delicato intervento all’intestino.

Matthew Perry in primo piano Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Poco più di un mese fa era trapelata la notizia che Matthew Perry, il celebre Chandler di Friends, era stato ricoverato e operato d’urgenza per perforazione intestinale.

Il portavoce dell’attore, senza scendere nei dettagli sui suoi problemi di salute, aveva comunicato che Perry ringraziava tutti per la preoccupazione e il conforto ma allo stesso tempo chiedeva il rispetto della sua privacy nel delicato momento di convalescenza.

A distanza di un mese, Matthew Perry ha voluto raccontare qualcosa in più ai propri follower e, su Twitter (dove figurava assente da tempo), ha rivelato di essere stato ricoverato per tre mesi.

Tre mesi in un letto d’ospedale.

Riservato e discreto sulla propria vita privata, Matthew Perry tuttavia, come riporta The Hollywood Reporter, non ha mai nascosto i propri problemi di dipendenza da alcol e farmaci, che l’hanno portato a entrare più volte in rehab e disintossicarsi.

Non conosciamo ancora le cause precise di quest’ultimo problema di salute che lo ha tenuto bloccato per mesi, ma se non altro Matthew si è sentito di dire a tutti che ha trascorso tre mesi in ospedale e, forse, ora è pronto a tornare a casa e riprendere la quotidianietà.

Perry è apparso di recente nella miniserie televisiva The Kennedys: Decline and Fall, nel ruolo di Ted Kennedy, e in The Good Fight.

Matthew Perry in primo pianoHDGetty Images
Matthew Perry, l'iconico Chandler di Friends

In bocca al lupo per una pronta e rapida guarigione!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.