FOX

Gwendoline Christie e la sua reazione alla fine di Game of Thrones

di -

Dire addio a Brienne di Tarth ha spezzato il cuore di Gwendoline Christie. L'attrice ha rivelato che, dopo avere girato la sua ultima scena, ha pianto a lungo.

Gwendoline Christie sul red carpet degli Emmy Awards Getty Images

166 condivisioni 0 commenti

Condividi

Ci sono ruoli che possono cambiare la vita di un attore e renderlo un'icona. Per Gwendoline Christie è stato così con Brienne di Tarth in Game of Thrones. E anche se l'interprete britannica rifiuta di considerarsi tale, è vero che dire addio alla parte dell'indomita, testarda, enorme guerriera della serie HBO le ha spezzato il cuore.

In un'intervista al London Evening Standard, Gwendoline ha rivelato di avere pianto per due ore, quando si è tolta per l'ultima volta l'armatura, alla fine delle sue scene per l'ottava e conclusiva stagione:

[Interpretare Brienne in Game of Thrones, n.d.r.] è stata davvero la cosa più incredibile che mi sia successa.

Il ruolo della guerriera di Tarth ha fatto decollare la carriera dell'attrice inglese, ma non l'ha fatta crescere solo dal punto di vista professionale. Gwendoline ha dichiarato che ha rappresentato una svolta anche - soprattutto - nella sua vita:

So quanto banale possa sembrare, ma è stato incredibile - nel vero senso della parola - che mi sia arrivata quella parte, che i miei amici non hanno pensato neppure per un istante fosse adatta a me. C'erano tutti quei combattimenti, la fisicità, il fatto che era un personaggio descritto costantemente come brutto. Nessuna delle persone che mi conoscevano riusciva a capire perché volessi interpretare quel ruolo. Ho dovuto tagliare i capelli, cambiare il mio corpo e togliermi il trucco. Non era quella l'immagine di me che avevo offerto al mondo.

Ma proprio nel cambiamento per calarsi nei panni di Brienne, la star britannica ha trovato sé stessa e la donna che voleva essere:

Si può pensare che io sia non convenzionale e che non ci sia posto per me e che di conseguenza dovrei sparire. Oppure - ed è questa la verità - che io sia felice di stare fuori dagli schemi. Perché se questo è il punto di vista ristretto, meschino e privo di compassione di chi è dentro, allora io voglio stare fuori. Sono felice, qui, con gli altri reietti, che dimostrano amore e comprensione l'uno per l'altro. Tutte le contraddizioni, le complessità e le parti brutte - qualunque cosa ciò possa significare - possono esistere e possono dare origine a cose belle. Questo è ciò che io voglio che sia la bellezza.

View this post on Instagram

@miumiu 🧡 @callthis_number 🧡 @kegrand

A post shared by Gwendoline Christie (@gwendolineuniverse) on

Oggi, Gwendoline è un'attrice di primo piano e non solo fa parte di una delle serie più acclamate di tutti i tempi, ma anche di una saga che ha scritto la storia del cinema, ovvero Star Wars. Nel franchise, l'interprete del West Sussex è il volto (nascosto) e il corpo del Capitano Phasma, che nel finale de Gli ultimi Jedi sembra fare una brutta fine, ma... mai dire mai.

In attesa di scoprire se tornerà a brandire la micidiale lancia dell'ufficiale del Primo Ordine, Gwendoline si gode il suo nuovo ruolo di volto del fashion brand Miu Miu ed è attesa nel film Benvenuti a Marwen. Oltre che, ovviamente, nell'ultima stagione di Game of Thrones, che svelerà (anche) il destino di Brienne di Tarth.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.