FOX

Harry Potter e la pietra filosofale: differenze tra libro e film

di -

Dal primo incontro tra Harry e Draco ai personaggi tagliati, ecco tutte le differenze tra il libro e il film di Harry Potter e la Pietra Filosofale.

I protagonisti di Harry Potter Warner Bros. Pictures

26 condivisioni 0 commenti

Condividi

Harry Potter e la Pietra Filosofale è il primo capitolo della saga letteraria – e cinematografica – nata dalla penna dell’autrice britannica J.K. Rowling.

Il suo successo è noto e indubbio: milioni di copie vendute in tutto il mondo e cifre da capogiro per il box-office. Come è facile intuire, il passaggio dalla carta allo schermo ha subito qualche trasformazione e differenza. L’atmosfera e la storia del maghetto con la cicatrice a forma di saetta, però, non sono state tradite.

E i fan hanno ripagato questo lavoro con un entusiasmo tale da trasformare dei best-seller in una delle storie della cultura popolare più iconiche, probabilmente, dell'ultimo secolo. Insomma, niente male per J.K. Rowling, una scrittrice che è partita da una piccola idea in un piccolo bar

Harry Potter e la Pietra FilosofaleHDWarner Bros. Pictures
Il film di Harry Potter e la Pietra Filosofale è uscito nel 2001

10 differenze tra libro e film

Hogwarts è un posto magico dovunque lo si scopra, e Harry e i suoi amici sono gli stessi adorabili e intriganti personaggi sia nel libro che nel film. Ma quali sono le differenze tra l’originale e la trasposizione cinematografica? Abbiamo provato ad elencare alcuni dei cambiamenti più importanti o interessanti di Harry Potter e la Pietra Filosofale.

Scopri tutte le differenze tra libro e film:

  • Il primo incontro tra Draco e Harry, in realtà, non avviene ad Hogwarts come nel film. Nel libro, infatti, i due maghi si sconoscono a Diagon Alley.
  • Più di un personaggio è stato tagliato nel film, non particolarmente importante ma comunque presente. Dal noioso (e morto) professore di Storia della Magia, Ruf fino al poltergeist Pix – il folle tormentatore di insegnanti e studenti.
  • Le scene più comiche del primo capitolo di Harry Potter, al cinema, sono soprattutto relegate alle esplosioni di Seamus Finnigan, amico Grifondoro del protagonista, che combina più di un guaio durante le prime lezioni. Nel libro, Seamus non ha queste sfortunate avventure.
  • Nel libro esiste una scena in cui Silente e la McGranitt discutono del nome di Voldemort e la professoressa di Trasfigurazione ha il coraggio di nominare il mago Oscuro invece di pronunciare “Tu-Sai-Chi”.
  • Nel film non viene fatta menzione della storia dietro la motocicletta di Hagrid. Nel libro, invece, scopriamo che il mezzogigante ha avuto la moto dal “giovane Sirius Black”.
  • Dursley, gli insopportabili zii e cugino di Harry con cui il ragazzo è cresciuto, nel libro sono descritti come biondi. Nel film, invece, hanno i capelli neri e sono interpretati da Richard Griffiths (Vernon), Fiona Shaw (Petunia) e Harry Melling (Dudley).
  • Nel primo viaggio di Harry verso Hogwarts, alla stazione di King's Cross, il ragazzo è accompagnato dagli zii e il cucino Dudley, mentre nel film si lascia intendere che è Hagrid ad aver tenuto compagnia ad Harry sin dalla data del suo compleanno, a luglio. 
  • Il Cappello Parlante che annuncia agli studenti la loro casa di appartenenza nel libro ha un'adorabile canzone che però non viene mai menzionata nella saga cinematografica.
  • Uno dei momenti più emozionanti del primo capitolo della saga di Harry Potter è sicuramente la visita di Harry allo Specchio delle Brame, dove quello che più desidera è rivedere i suoi genitori. Nel libro, però, Harry vede la sua intera famiglia estesa, non solo Lily e James.
  • L'arrivo della Nimbus 2000 per Harry è tenuto segreto dalla professoressa McGranitt per far sì che la celebre scopa resti un'arma segreta per la squadra di Quidditch Grifondoro. Nel film, invece, la scena è completamente diversa: Harry riceve il pacco nella Sala Grande, davanti ad una folla di compagni.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.