FOX

Mangia troppo sushi all-you-can-eat: il ristorante lo bandisce a vita

di -

Ad un uomo è stato vietato di avvicinarsi ancora a un ristorante all-you-can-eat per aver mangiato troppo sushi. Provvedimento giusto o sbagliato?

Homer Simpson, all you can eat Fox

8k condivisioni 5 commenti

Condividi

Mangiare tutto a volontà, questo è quanto promesso dai ristoranti all-you-can-eat. Ma questo "a volontà" come si può quantificare?

Un uomo in Germania è stato allontanato da un ristorante di sushi per aver mangiato troppo secondo i proprietari; proprio come era successo a Homer Simpson nell'ottavo episodio della quarta stagione della serie, dove insieme a Marge si recava in un ristorante di pesce che prometteva di far mangiare i suoi clienti a volontà. I fan dei Simpson ricorderanno che il povero Homer venne cacciato in malo modo e che poi fece ricorso in tribunale poiché era suo diritto mangiare fino a quando non fosse stato lui a dire stop.

Il caso incredibile visto ne I Simpson si ripresenta nella realtà: il proprietario di un ristorante in Germania ha chiesto all'atleta Jaroslav Bobrowski di non avvicinarsi più al suo locale. L'uomo aveva infatti ordinato quasi 100 piatti di sushi e il proprietario, vedendolo come un danno economico alla sua attività, ha chiesto a Bobrowski di non presentarsi nuovamente.

Sushi giapponese ristoranti all you can eatHDiStock

Difficile dire chi possa avere ragione: da un lato i ristoranti all-you-can-eat non quantificano di certo il numero massimo di piatti che una persona può mangiare, dato che a grandi linee sanno quale sia la capienza media di un essere umano, con le rare eccezioni di chi mangia leggermente di più. Il tutto però è calcolato in modo che l'investimento fatto nel cibo venga reintegrato dai soldi spesi dai clienti, che di solito hanno stomaci normali.

Probabilmente il proprietario del ristorante all-you-can-eat bavarese non poteva immaginare l'appetito insaziabile dell'atleta Bobrowski che, secondo la nostra fonte (thetakeout), era anche in una sorta di regime dietetico speciale per cui il suo metabolismo aveva bisogno di una grande quantità di sushi.

Difficilmente si è arrivati a casi come questi negli all-you-can-eat e, dato il nome di questa categoria di ristoranti, nessuno (o quasi) si era mai posto il problema dei limiti di cibo ingurgitato.

Voi cosa ne pensate, è giusto che una persona mangi finché può o ci dev'essere un limite al "mangiare a volontà"?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.