FOX

xXx, 15 curiosità sul franchise action con Vin Diesel

di -

La trilogia action xXx ha lanciato un nuovo antieroe come Xander Cage, campione di sport estremi e agente segreto in incognito. Ecco 15 curiosità sul franchise.

Una scena di xXx Columbia Pictures

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Il franchise xXx consiste in una serie di film action con protagonista Vin Diesel ed è composto da:

  • xXx (2002)
  • xXx 2: The Next Level (2005)
  • xXx - Il ritorno di Xander Cage (2017) 

Vin Diesel è presente nel primo e nel terzo film nel ruolo di Xander Cage, mentre nel secondo è sostituito dal rapper Ice Cube.

Gli agenti xXx sono una sorta di Suicide Squad: criminali pericolosi, disposti a tutto e appassionati di sport estremi, vengono reclutati dal governo per combattere nuove organizzazioni criminali.

Ecco 15 curiosità riportate da Screen Rant e fatti che forse non sapevi sulla trilogia action.

1 - La scena iniziale è volutamente una metafora

Il regista Rob Cohen aveva le idee molto chiare su quello che voleva dal proprio franchise: un James Bond più “sporco”, in salsa comedy, con tanti momenti irriverenti. Per questo la scena iniziale mostra una spia in smoking infiltrata in un club dove qualcuno eseguiva una performance sulle note dei Rammstein, band metal tedesca.

2 - I tatuaggi di Xander sono finti

Xander Cage è completamente ricoperto di tatuaggi, ma questi non sono presenti sul corpo di Vin Diesel. I tattoo sono finti, creati da un team di artisti e impressi con il processo di aerografia (invece che la decalcomania) per dare un effetto più realistico.

I vari tatuaggi di Xander CageColumbia Pictures
I tatuaggi di Xander Cage sono finti ma molto realistici

3 - La prima volta degli stuntman

Il set di xXx è stato un banco di prova per gli stuntman, che si sono spinti in numeri e acrobazie mai tentate prima. Un esempio? Una controfigura si è lanciata da un ponte e da un’auto in corsa ad alta velocità.

4 - Veri campioni di sport estremo

Cohen aveva un obiettivo chiaro: creare un nuovo genere di agente segreto. Per rendere più credibile il proprio film, ha arruolato veri campioni di sport estremi.

Una scena in moto in xXxHDColumbia Pictures
I veri protagonisti della trilogia sono gli sport estremi

5 - Diesel era molto vicino a recitare anche nel secondo film

Diesel nel secondo film della trilogia è stato sostituito da Ice Cube, ma inizialmente era deciso a far parte della pellicola. Poi un copione poco convincente e altri progetti lo hanno distolto.

Vin Diesel col pollice sollevatoHDGetty Images
Vin Diesel è stato indeciso fino alla fine

6 - Il regista volle assolutamente Vin Diesel nel cast

Il regista Rob Cohen aveva l’intento di creare un nuovo franchise sugli agenti segreti, una sorta di 007 in chiave action-comedy. La scelta di Vin Diesel all’epoca fu tutt’altro che scontata: l’attore si stava affermando con Fast & Furious ma non aveva ancora avuto una saga dedicata solo a lui. Cohen intercettò il suo astro nascente ma dovette faticare per averlo nel cast.

Xander Cage in xXxGiphy
Vin Diesel doveva essere Xander Cage

7 - Eric Bana in xXx?

Un altro candidato a interpretare Xander Cage era Eric Bana, l’interprete di Hulk sul grande schermo. Non si sa poi perché il ruolo andò a Diesel: forse perché Bana aveva altri impegni oppure perché Cohen era davvero convintissimo della propria prima scelta. 

Eric Bana nei panni di HulkThe Nerd of Godcast
Eric Bana avrebbe potuto essere Cage

8 - Vin Diesel ha eseguito personalmente molte acrobazie

Cohen era stato molto chiaro sul fatto che il proprio film dovesse trasudare “autenticità” e le scene più spettacolari non fossero necessariamente affidate a controfigure. Per questo Diesel si è preparato nella fase di pre-produzione con allenamenti massacranti per interpretare le acrobazie in prima persona, imparando il motocross.

9 - La morte di Paul Walker ha influito sul ritorno di Diesel

Vin Diesel è tornato nel terzo capitolo anche perché, dopo la morte dell’amico Paul Walker, aveva bisogno di qualcosa che gli permettesse di sfogarsi e rilassarsi.

Avevo bisogno di interpretare Xander ora più che mai nella mia vita. Era qualcosa di veramente terapeutico e qualcosa che avevo davvero bisogno di fare.

Paul Walker in Fast & FuriousHDUniversal
Vin Diesel è tornato a essere Xander anche grazie a Paul Walker

10 - Xander Cage è morto?

Xander Cage nel secondo film avrebbe dovuto morire, per volere dei produttori. Nel DVD si può vedere una scena extra della durata di 4 minuti in cui, sebbene non si veda il viso del protagonista, si intuisce che Cage è deceduto.

Xander Cage in primo pianoGiphy
Xander Cage è tornato nel terzo capitolo

11 - L’aliscafo era finto

Sembrava un elegante e sofisticato aliscafo ad alta potenza, ma non si trattava di un vero motoscafo, ma di un sostegno a malapena assemblato. Gran parte della sequenza dell’inseguimento in mare con l'aliscafo Ahab è stata ottenuta e ultimata grazie agli effetti di post-produzione.

Aliscafo Ahab in xXxHDColumbia Pictures
L'aliscafo ad alta potenza

12 - L’addio di Jet Li

Nel 2016 era stato annunciato che la star di arti marziali Jet Li avrebbe preso parte al sequel. Ma, dopo circa un mese, Li ha lasciato inspiegabilmente il cast ed è stato sostituito con Donnie Yen.

Jet Li in primo pianoHDGetty Images
Jet Li avrebbe dovuto far parte del terzo capitolo

13 - Analogie tra Fast & Furious e xXx

Il franchise xXx ha diversi punti in comune con Fast & Furious: l’alto tasso di azione, sequenze in CGI che sembrano prese dalle pagine di un fumetto e il cast multiculturale.

14 - View record per il trailer de Il ritorno di Xander Cage

Il primo trailer dell’ultimo capitolo, Il ritorno di Xander Cage, ha raggiunto cifre stellari nelle visualizzazioni. xXx ha ottenuto 100 milioni di visualizzazioni su numerose piattaforme nei primi tre giorni.

15 - Uno degli stuntman è morto durante le riprese

Non tutte le acrobazie pensate da Cohen sono andate bene: una in particolare è finita in tragedia. A perdere la vita è stato Harry O'Connor, un ex marinaio 45enne coordinatore della squadra stunt. A causa di un errore, l’uomo è andato a sbattere contro un ponte, morendo quasi istantaneamente.

Che ne pensate? Vi è piaciuta questa trilogia action?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.