Il nuovo volto di Katie arriva su National Geographic

di -

Realizzato in due anni di riprese. il documentario di National Geographic è la testimonianza di un enorme successo per la storia dei trapianti, e una toccante storia di speranza

487 condivisioni 0 commenti

Condividi

In un mondo sempre più ossessionato dall’immagine, National Geographic racconta una storia unica, quella di Katie Stubblefield, la più giovane paziente ad essersi mai sottoposta a un trapianto totale di volto.

Per circa due anni, National Geographic ha avuto la possibilità di trascorrere centinaia di ore con Katie, con i suoi genitori e con i dottori che l’hanno in cura alla Cleveland Clinic, documentando la sua storia, le numerose operazioni chirurgiche a cui si è sottosposta fino al trapianto totale di volto e il suo complesso percorso di recupero. Risultato di questo lavoro sono stati un reportage, pubblicato della rivista di National Geographic, e un toccante documentario.

Il documentario Il nuovo volto di Katie sarà in onda su National Geographic (Sky, canale 403) lunedì 24 settembre alle 21:55

National Geographic magazine ha raccontato la storia di KatieNational Geographic
Il volto di Katie sulla copertina di National Geogaphic di settembre

Tutto ha inizio il 25 marzo 2014, quando a solo 18 anni Katie tenta di togliersi la vita sparandosi. Non riesce nel suo intento suicida e rimane sfigurata.

Dopo essere rimasta in lista di attesa per più di un anno, il 4 maggio 2017 affronta un trapianto totale di volto. Un intervento sperimentale che dura oltre 31 ore. La donatrice è Adrea Schneider, una donna di 31 anni morta per overdose i cui organi hanno salvato la vita a numerose persone. A decidere di donare il volto di Andrea a Katie è la nonna Sandra Bennington.

L’operazione di Katie è stata finanziata dal Dipartimento della Difesa statunitense allo scopo di aiutare la sperimentazione per intervenire sui soldati che riportano danni simili a quelli di Katie.

E’ una storia che parla di speranza, del potere dell’amore di una famiglia e di un eccezionale risultato della medicina che ha dato una seconda chance a Katie

dichiara Susan Goldberg, direttore dell’edizione USA del mensile National Geographic. Il vero volto di Katie è un racconto senza precedenti che avvicina il pubblico a una toccante storia umana e a un incredibile successo della scienza e che ci fa interrogare sullo stretto legame tra il nostro aspetto esteriore e il nostro essere

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.