FOX

Come in Atto di Forza: le modelle con tre seni alla Milano Fashion Week

di -

Alla Milano Fashion Week di quest'anno, gli italiani Giuliano e Giordano Calza hanno sorpreso con una collezione innovativa che strizza l'occhio al film Atto di Forza.

292 condivisioni 0 commenti

Condividi

Durante la Milano Fashion Week di quest’anno, due modelle hanno sfilato in passerella con delle protesi sul petto per simulare tre seni, in un chiaro omaggio ad Atto di Forza.

Nel film di Paul Verhoeven, datato 1990 e con protagonista Arnold Schwarzenegger, l’attrice Lycia Naff interpretava una prostituta mutante con tre seni, personaggio divenuto poi una vera e propria icona del cinema.

Le modelle hanno sfilato a Milano per il marchio italiano GCDS, che sta per "God Can’t Destroy Streetwear", creato dai fratelli Giuliano e Giordano Calza nel 2015.

La stravagante collezione Primavera/Estate 2019 del brand è ispirata all’idea di un futuro distopico che lo stilista Giuliano Calza immagina piuttosto preoccupante.

Siamo un marchio giovane – abbiamo tutti meno di 30 anni – e volevo far riflettere la gente su quale futuro ci attende, sulla plastica, sulla mancanza d'acqua e sull’ambiente in generale. Volevo che questa sfilata facesse suonare un campanello d’allarme nelle menti delle persone.

La collezione di GCDS vanta abiti e accessori molto particolari, attorniati da un’aura fantascientifica, fatti come sono da lamine metalliche, plastica trasparente e colori brillanti.

Le modelle ingaggiate da GCDS che hanno calcato le passerelle milanesi indossavano reggiseni sportivi in lycra, stivali alti fino al ginocchio, frange e shorts attillati.

Intorno a loro, insegne al neon con scritto "GCDS è in vostro unico Dio". Slogan accattivanti che hanno catturato l'attenzione dei critici presenti, che hanno definito il marchio, tra gli emergenti, come uno dei più promettenti.

Insieme a modelli futuristici, gli stilisti italiani hanno presentato una collezione dedicata ai Pokémon Pikachu e Jigglypuff, con tanto di borse e scarpe abbinate.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.