FOX

In Canada si cercano tester di marijuana (a 50 dollari all'ora)

di -

L’azienda canadese produttrice di cannabis AHLOT sta cercando dei tester esperti, che dovranno monitorare la qualità della marijuana della compagnia in fase di produzione e distribuzione.

Una foglia di cannabis Getty Images

1k condivisioni 0 commenti

Condividi

È passato qualche mese ormai da quando il Canada, con 52 voti favorevoli e 29 contrari al Senato, è diventato il primo paese del G7 a dare il via libera per l’utilizzo della marijuana a scopo ricreativo.

Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha infatti annunciato che consumare e produrre liberamente cannabis diverrà ufficialmente legale a partire dal 17 ottobre 2018.

Come ci si aspettava, la notizia ha fatto scalpore in tutto il mondo e c’è già chi ha pensato a come rendere economicamente redditizia la legalizzazione della cannabis, come la compagnia canadese produttrice di canapa A Higher Level Of Thought (AHLOT).

AHLOT è infatti in cerca di tester di cannabis professionisti da inserire nel team di esperti aziendale.

In particolare, gli esperti in questione dovranno fornire agli addetti ai lavori consigli e appunti su come ottimizzare dei campioni di marijuana da far provare ai clienti a casa loro.

E quanto offrono i ragazzi di AHLOT per diventare tester di cannabis? Ben 50 dollari l’ora, per un massimo di 12 ore al mese di lavoro, durante le quali gli “intenditori” dovranno visionare i campioni, monitorare la loro fabbricazione ed esaminarli al tatto, in modo da garantire la massima qualità del prodotto finale.

L’esperto di cannabis dovrà inoltre pubblicizzare prodotti e iniziative aziendali tramite dei post sui social network e partecipare a dei videoclip, sempre a scopo pubblicitario.

AHLOT però richiede grande preparazione agli aspiranti tester, che dovranno infatti affrontare un questionario stracolmo di domande sulle caratteristiche della cannabis, e una serie di prove atte a capire se il candidato è in grado di valutare con esattezza la qualità della marijuana. E poi bisogna obbligatoriamente essere residenti in Canada.

Alcune persone manifestano a favore della legalizzazione della cannabis in CanadaHDGetty Images
Alcuni manifestanti a favore della legalizzazione della cannabis in Canada

In un certo senso la ricerca di AHLOT di tester esperti per i propri prodotti, che si chiuderà ufficialmente il 17 ottobre prossimo, rappresenta anche un chiaro segnale di una nazione pronta ad abbracciare completamente un importante cambiamento quale è la legalizzazione della cannabis.

E voi che ne pensate? Appoggiate l’iniziativa di AHLOT?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.