FOX

La bambola assassina sta tornando (ma al creatore di Chucky la cosa non piace)

di -

Don Mancini, ideatore della saga di film de La bambola assassina, ha espresso il suo disappunto contro il remake del suo film originale del 1988 via Twitter. Ecco cos'ha scritto.

scena del film La bambola assassina United Artists

9 condivisioni 0 commenti

Condividi

Ideata da Don Mancini, la saga di film de La bambola assassina, cominciata nel 1988 con il film omonimo diretto da Tom Holland, ha riscosso negli anni un certo successo tra gli appassionati horror, tanto da portare alla realizzazione di ben sei sequel.

L'ultimo film, in ordine cronologico, è stato Il culto di Chucky (titolo originale Cult of Chuky), diretto proprio da Don Mancini e uscito per il mercato Home Video nel 2017. Non solo. La saga è ancora in piena fase di realizzazione, con una serie TV all'orizzonte nella quale è coinvolto lo stesso Mancini.

In virtù di ciò, la comunità horror appassionata di Chucky e delle sue sanguinose avventure è rimasta scossa non poco dalla decisione di realizzare un remake de La bambola assassina, che però non vede affatto il coinvolgimento del suo ideatore originale. Anzi, Don Mancini ha preso espressamente le distanze da questo progetto che non sembra affatto condividere.

Mancini ha espresso il suo disappunto via Twitter, con un iconico e breve tweet nel quale ha utilizzato una foto della bellissima cantante Mariah Carey che regge un cartello con sopra scritto "Io non la conosco!". L'immagine originale della Carey si riferisce ad una sempre accesa "faida" con Jennifer Lopez, con la procace Mariah che ogni volta continua a ripetere, in merito alla sua collega cantante, di non conoscerla.

Don Mancini si è servito proprio dell'immagine della Carey, specificando che questo è proprio tutto ciò che ha da dire in merito al nuovo film de La bambola assassina.

Tutto cambia in questa nuova versione de La bambola assassina, a partire dal doppiaggio di Chucky, che non sarà più opera di Brad Dourif. Gli interpreti saranno Aubrey Plaza, Brian Tyree Henry, e Gabriel Bateman nella pellicola diretta da Lars Klevberg (grande fan di Mancini) e scritta da Tyler Burton Smith.

Non sappiamo ancora cosa differenzierà il nuovo Child's Play dalla pellicola originale di Mancini, ma di certo vedremo Bateman interpretare un ragazzo che riceve una bambola in regalo per il suo compleanno, ignaro del fatto che essa sia posseduta dallo spirito di uno spietato serial killer. Aubrey Plaza interpreterà la madre del ragazzo, mentre Brian Tyree Henry sarà il detective chiamato ad indagare sui terribili omicidi che verranno compiuti dalla bambola.

Orion Pictures, che si è occupata della produzione del reboot di Cult of Chucky, ha diffuso via Twitter un'immagine della bambola assassina che, seppur non visibile in toto, appare rinnovata rispetto alla versione originale di Mancini.

E voi che ne pensate? Siete d'accordo con Mancini o non vedete l'ora di gustarvi il remake de La bambola assassina? 

Via: CinemaBlend 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.