FoxCrime

Marina Abramovic aggredita violentemente a Firenze [VIDEO]

di -

Momenti di paura per Marina Abramovic. Mentre era a Firenze, l'artista è stata aggredita da un uomo, che l'ha colpita alla testa con un quadro. Fortuntamente, il gesto non ha avuto conseguenze fisiche per la donna.

Marina Abramovic al Tribeca Film Festival Getty Images

44 condivisioni 0 commenti

Condividi

Brutta avventura per Marina Abramovic. Domenica 23 settembre, l'artista è stata aggredita violentemente da un uomo, che l'ha colpita alla testa con un quadro. Fortunatamente, la tela (che era racchiusa in una cornice) era di carta e priva di vetro e si è sfondata senza gravi conseguenze per la performer.

Come riportano l'Ansa e il Corriere della Sera, l'episodio è avvenuto nel cortile di Palazzo Strozzi a Firenze, dove attualmente è allestita The Cleaner, una grande retrospettiva dedicata proprio a Marina Abramovic.

L'artista serba naturalizzata statunitense si era appena congedata dal pubblico e si stava allontanando insieme al direttore di Palazzo Strozzi Arturo Galansino e al suo staff, quando un uomo le si è fatto incontro. Stando a quello che ha raccontato la stessa Marina Abramovic, non sembrava che avesse intenzioni ostili. Anzi, la performer ha creduto che volesse avvicinarla per consegnarle un dono:

Tra la folla c'era un uomo che portava con sé un dipinto raffigurante il mio volto in modo distorto. Si è avvicinato guardandomi negli occhi e gli ho sorriso, pensando che fosse un regalo per me. 

Ma quando è stato abbastanza vicino, quello che all'apparenza sembrava un fan come tanti altri si è trasformato e le ha sfondato il quadro in testa:

In una frazione di secondo, ho visto la sua espressione cambiare e diventare violenta, venendo verso di me molto velocemente e con forza. I pericoli arrivano sempre rapidamente, come la morte stessa. Tutto a un tratto mi ha colpita, non l'ho visto subito.

L'aggressore è stato fermato immediatamente dopo il suo gesto sconsiderato. Invece, Marina Abramovic è stata portata al sicuro nel bar di Palazzo Strozzi.

Ecco il video dell'aggressione:

L'artista era visibilmente scossa, ma ha chiesto di potere incontrare il suo aggressore per chiedergli perché l'avesse colpita. Stando a quanto riporta La Repubblica, l'uomo avrebbe risposto laconicamente: "L'ho dovuto fare per la mia arte".

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha subito manifestato la solidarietà sua e della città a Marina Abramovic:

Poco dopo, Arturo Galansino ha rassicurato tutti sulle condizioni dell'artista, dichiarando che stava bene e non aveva subito conseguenze fisiche:

L'aggressore di Marina Abramovic è stato condotto in questura, dove è stato identificato come Vaclav Pisvejc. L'uomo è un artista ceco, non nuovo a gesti eclatanti nel capoluogo toscano.

Come ricorda il Corriere della Sera, nel 2012 ha tappezzato di finti dollari l'ex convento di Sant'Orsola, in pieno centro a Firenze. Nel 2014 si è sdraiato nudo su un tappeto di soldi falsi (ancora dollari) a due passi dal duomo, nel 2015 si è spogliato nella navata di Santa Maria del Fiore e a gennaio 2017 ha imbrattato la statua Big Clay di Urs Fischer ospitata in piazza della Signoria.

Dopo il fermo, in assenza di reati perseguibili d'ufficio, Pisvejc è stato rilasciato.

Stando alle informazioni raccolte dal quotidiano, Marina Abramovic non avrebbe intenzione di sporgere querela contro l'uomo. Invece, Palazzo Strozzi starebbe ancora valutando il da farsi.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.