FOX  

Romolo + Giuly, tutte le citazioni degli episodi 3 e 4

di -

Altri due episodi, moltissime altre citazioni cinematografiche e riferimenti alla storia e l'attualità italiana. Ecco Romolo + Giuly, episodi 3 e 4.

190 condivisioni 0 commenti

Condividi

La cifra post-moderna, volutamente costruita su un grande numero di citazioni provenienti sia dalla cultura pop che dall'attualità e da cinema e TV è la cifra di riferimento di Romolo + Giuly. A partire dal titolo stesso. Ecco i riferimenti inseriti negli episodi 3 e 4 della serie targata FOX.

Le citazioni del terzo episodio di Romolo + Giuly

Come sempre, i riferimenti all'attualità e alla cultura italiana sono i più evidenti, espliciti e anche divertenti della serie. La lettura dei fondi di amatriciana rappresenta la presa in giro della tendenza di rivolgersi a fattucchiere e cartomanti unita al sacrosanto primato della cucina italiana, insostituibile.

Proprio come i cori da stadio che incitano Romolo Montacchi, la (non) esistenza del Molise, il ponte sullo stretto, i contadini padani armati, il safari fra i poveri che scappano al grido "Arriva Equitalia" e molto altro: tutti rimandi alla storia italiana recente e alle italiche abitudini.

Ma sono i film ad attirare la nostra attenzione.

  • L'invasione materna della privacy è presente in molte pellicole, ma io voglio ricordare quella più recente e divertente: la mamma di Cam che parla con Mitch mentre lui è nella vasca da bagno, in Modern Family. Creando grande imbarazzo ma soprattutto ricordando la tendenza delle mamme a non rispettare gli spazi privati dei figli.
  • La Venice Beach di Romeo + Juliet diventa Ostia - con Romolo in abiti simili a quelli di Leonardo Di Caprio, bermuda rosa a parte - in Romolo + Giuly.
  • "Avevo pensato di darvi in pasto ai miei barboncini", dice Massimo Copulati al duo de Le Coliche. Aggiungendo poi dettagli su tempi e modi della morte. Il richiamo a Game of Thrones e ai cani di Ramsay Bolton è palese...
  • Don Alfonso imita Darth Vader in Guerre Stellari... Con l'aiuto di uno dei suoi scagnozzi.
  • La presentazione di Don Calogero, intento a leggere il giornale, per poi svelare il proprio volto, richiama quella di molti altri "cattivi" nei film. Come l'Enigmista (Jim Carrey) in Batman Forever, per citarne uno molto famoso.
  • La caccia all'uomo organizzata da Teodorico ricorda i brutali passatempi narrati, per esempio, nel primo sequel de La notte del giudizio, Anarchia, in cui i ricchi pagano per poter cacciare persone comuni, rapite nei quartieri più poveri. Fortunatamente, la violenza in Romolo + Giuly viene stemperata dall'ironia...
  • Il partitone sulla spiaggia di Roma Sud ricorda i tanti momenti calcistici presenti nei film italiani. Io ne scelgo uno per tutti, il mio preferito: Marrakech Express.
  • L'arrivo a sorpresa di Don Calogero da Don Alfonso viene sottolineato da una colonna sonora che richiama Mezzogiorno di fuoco.
  • La mafia non uccide d'estate: il film La mafia uccide solo d'estate di Pierfrancesco Diliberto ispira direttamente il gioco di parole.
  • La piovra e Gomorra vengono citati esplicitamente.
  • Giuly e Romolo non riescono a dormire e finiscono per guardare lo stesso film in TV, nello stesso momento. Come i due protagonisti in Harry, ti presento Sally prima di addormentarsi. E il film in questione, naturalmente, è Romeo + Juliet di Baz Luhrmann.

Le citazioni del quarto episodio di Romolo + Giuly

Dopo la sigla (realizzata in stile Game of Thrones), le avventure dei nostri proseguono con un'altra buona dose di citazioni. E con l'insinuazione che i milanesi, infiltrati segretamente a Roma, abbiano boicottato la città eterna con le buche, i ratti e l'immondizia, cioè alcuni dei problemi più attuali della città. Senza contare il riferimento alla signora Sindaco, prontissima a darsi alla fuga vista la situazione...

Una perla la questione dei vaccini introdotta al momento dell'ingresso di Giuly in metropolitana (senza contare le critiche ai mezzi pubblici nella capitale).

Ancora una volta, però, sono i film i più gettonati come fonte d'ispirazione.

  • Il negozio del barbiere, un grande classico dei gangster movie (a cominciare da Il Padrino). Affiancato da un altro cliché dello stesso genere: il locale segreto, nascosto nel retro o sotto un'attività legale. Come in nasconde un locale segreto? Un classico. La bisca clandestina è gettonatissima. Ma il locale o punto di ritrovo in genere rimanda a moltissime pellicole. Da Il grande Gatsby a The Departed e L'impero del crimine.
  • Tciu interpreta il maestro Yoda in una citazione esplicita di Guerre stellari.
  • La tribù di San Basilio, capitanata da Paoletto detto Pablo, vive in un posto che richiama moltissimo Gran Burrone ne Il signore degli anelli
  • Nella scena in cui insegue l'auto che porta via Giuly, Romolo è vestito come Romeo in Romeo + Juliet e anche l'inquadratura della sua corsa viene riprodotta.
  • L'apertura del bilancio del comune di Roma crea un effetto devastante. Come aprire libri pericolosi tipo il Necronomicon, per citarne uno molto cinematografico... 
  • Durante la loro discussione, Romolo e Giuly citano esplicitamente Titanic (e Billy Zane). 
  • Quando Don Alfonso incontra Frankie, il nipote di Don Calogero, lo immagina seminudo e coi capelli mossi dal vento, proprio come J.D. vede Heather Locklear in Scrubs.

Appuntamento a lunedì prossimo con due nuovi episodi di Romolo + Giuly: la guerra mondiale italiana.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.