FOX

Guardiani della Galassia 3 è nel limbo, ma forse userà il copione di James Gunn

di -

Qual è il destino di Guardiani della Galassia 3? Il film è nel limbo, ma Disney sembra ancora intenzionata a realizzarlo e a quanto pare vorrebbe usare la sceneggiatura di James Gunn.

Star-Lord, Gamora, Rocket e Drax in Guardiani della Galassia 2 Marvel Studios

9 condivisioni 0 commenti

Condividi

A distanza di due mesi dal licenziamento di James Gunn, il destino di Guardiani della Galassia 3 rimane un grande punto interrogativo. Al momento, non si conosce il nome del nuovo regista, non si sa quando il film arriverà in sala e neppure è certo se Dave Bautista farà parte del cast.

La pellicola è come in un limbo, ma forse qualcosa si muove.

In un'intervista rilasciata a Tulsa World e ripresa da Comic Book, Sean Gunn ha rivelato che Disney avrebbe intenzione di utilizzare il copione di suo fratello James.

I fratelli GunnHDGetty Images
I fratelli Sean e James Gunn

Sull'uso della sceneggiatura originale del regista si è speculato a lungo.

I rumor sostenevano che la Casa di Topolino avesse intenzione di prendere completamente le distanze dal filmmaker. A un certo punto, sembrava addirittura che lo script di James Gunn fosse stato cestinato. Invece, secondo altre voci, Disney voleva realizzare Guardiani della Galassia 3 con il copione del regista e tra le parti erano in atto "complicate trattative" per arrivare a un accordo.

Alla fine, almeno stando alle dichiarazioni di Sean Gunn, che nel film interpreta Kraglin ed esegue i movimenti di Rocket, avrebbe prevalso quest'ultima versione:

Non so come stiano le cose per Guardiani della Galassia 3. So che Disney vuole ancora fare il film e che ha tutta l'intenzione di utilizzare la sceneggiatura scritta da mio fratello. Ovviamente, è una situazione spiacevole per tutti, soprattutto per lui. Ma anche per me, che mi stavo preparando a trascorrere 6 mesi sul set e ora è tutto per aria.

L'incertezza prevale, ma questo non significa che la Casa di Topolino abbia abbandonato il progetto di Guardiani della Galassia 3. Nonostante il terzo capitolo sia stato ufficialmente sospeso, Sean è stato contattato da Disney, che gli ha confermato l'intenzione di realizzare il film:

Ovviamente, penso che per loro sia complicato trovare un sostituto [per la regia, n.d.r.]. E anche programmare la presenza di molti attori che sono incredibilmente impegnati non è una cosa facile. Tuttavia, so che vogliono fare il film. Non ho sentito nessuno per un po', poi Marvel mi ha contattato dicendo: 'Sì, vogliamo girare Guardiani della Galassia 3. Ma non sappiamo quando'.

Da parte sua, l'attore ha affermato che per lui la cosa che conta di più è realizzare il film per non deludere i fan:

Onestamente, in tutta questa vicenda, è la cosa che mi interessa di più. Non voglio che i fan siano privati di qualcosa che amano e desiderano.

E a proposito dei fan, Sean ha osservato che si sono divisi in due fazioni:

Un gruppo è schierato con mio fratello e oscilla tra la tristezza e la rabbia per quello che è accaduto. L'altro è composto da persone che non sanno e alle quali sostanzialmente non interessa. Loro vogliono solo vedere il film.

Sean Gunn è KraglinHDGetty Images
Sean Gunn nei panni di Kraglin al Comic-Con di San Diego

Ma a prescindere dalla posizione nei confronti di James Gunn, è certo che tutti dovranno avere molta pazienza per vedere Guardiani della Galassia 3. Per come stanno le cose, è molto improbabile che la pellicola esca nel 2020, come era stato previsto. Anche se... mai dire mai.

Per conoscere tutti gli aggiornamenti, restate sintonizzati.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.