FOX

Telltale: c'è ancora speranza per The Walking Dead e Stranger Things

di -

Nonostante abbia mosso i primi passi verso la chiusura, Telltale potrebbe riuscire a completare la stagione finale di The Walking Dead. Per Stranger Things, invece, Netflix può fare la differenza.

Clementine, la celebre protagonista di The Walking Dead di Telltale Telltale Games

18 condivisioni 0 commenti

Condividi

Non è ancora detta l'ultima parola, per chi ha amato The Walking Dead di Telltale e per chi sperava di mettere le mani su un videogioco di Stranger Things. Stando a quanto dichiarato rispettivamente dalla software house e da Netflix, c'è ancora speranza per entrambe, nonostante i licenziamenti e il ridimensionamento del team di sviluppo – anche se in modi molto diversi.

La prospettiva di The Walking Dead

Secondo le indiscrezioni, The Walking Dead - The Final Season non sarebbe destinato a vedere la pubblicazione degli ultimi suoi due episodi. Mentre il primo è disponibile e il secondo è in arrivo nelle prossime ore, gli altri due sarebbero quindi stati abbandonati proprio a causa del terremoto che sta colpendo Telltale.

Clementine in una scena di The Walking DeadHDTelltale Games
Clementine in The Walking Dead - The Final Season

C'è un però: in un tweet sul suo profilo ufficiale, infatti, Telltale ha annunciato di aver trovato il supporto di alcuni potenziali partner, che vorrebbero aiutarla a portare a termine la stagione finale delle vicende di Clementine. La software house spiega:

Abbiamo un aggiornamento dedicato a The Walking Dead. Molteplici potenziali partner si sono fatti avanti e hanno manifestato il loro interesse nell'aiutarci a completare The Final Season. Sebbene al momento non possiamo fare alcuna promessa, stiamo lavorando attivamente per trovare una soluzione che possa consentire all'episodio 3 e all'episodio 4 di essere completati e venire pubblicati, in qualche modo. Nel frattempo, l'episodio 2 arriverà domani su tutte le piattaforme, come previsto. Speriamo di poter avere presto le risposte alle vostre altre domande.

Questo il tweet in lingua originale:

L'annuncio non è però sfuggito agli ex dipendenti licenziati e ai giornalisti specializzati del settore, che hanno fatto notare a Telltale che sarebbe stato più opportuno concentrarsi sul garantire la liquidazione ai lavoratori mandati a casa, che non tentare di completare il gioco facendo a meno di chi lo ha sempre scritto e creato. La polemica sta infiammando i social e bisognerà vedere se Telltale vorrà fornire una ulteriore replica ufficiale.

Stranger Things si farà, ma non con Telltale

Per quanto riguarda, invece, il destino del videogioco dedicato a Stranger Things, è stata Netflix ad assicurare che si farà. In una dichiarazione ufficiale fornita alla testata Polygon, il servizio di streaming ha spiegato:

Siamo davvero tristi per le notizie relative a Telltale Games. Hanno sviluppato alcuni grandi giochi, in passato, lasciando un marchio indelebile nell'industria. Minecraft: Story Mode sta ancora venendo sviluppato come previsto. Stiamo valutando altre opzioni che consentano di portare in vita l'universo di Stranger Things anche in un medium interattivo.

Annunciato lo scorso mese di giugno, il gioco di Stranger Things firmato da Telltale avrebbe sposato la robusta struttura narrativa delle altre sue produzioni, che si basavano fortemente sui dialoghi e le possibilità di scelta per influenzare il corso degli eventi. Rimane da scoprire, ora, a chi sarà affidato il progetto e su quali meccaniche di gameplay vorrà puntare.

I personaggi principali di Stranger ThingsHDNetflix
Vedremo gli stessi protagonisti di Stranger Things anche nel videogioco?

Voi come immaginate il videogioco di Stranger Things?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.