FOX  

The Walking Dead: Andrew Lincoln diventerà regista nella stagione 10

di -

Entro la prima metà della nuova stagione, il suo personaggio - il protagonista Rick Grimes - uscirà di scena. Ora, però, Andrew Lincoln annuncia di avere velleità registiche: dirigerà almeno un episodio della stagione 10.

Andrew Lincoln vuole dirigere alcuni episodi di The Walking Dead Getty Images

417 condivisioni 1 commento

Condividi

La notizia non può esservi sfuggita: se ne parla da mesi. Prima i rumors, poi le conferme ufficiose e infine quelle ufficiali: Andrew Lincoln ha lasciato The Walking Dead.

Il suo personaggio, di fatto protagonista fin dall'episodio pilota, Rick Grimes, uscirà di scena entro la prima metà della stagione 9, in arrivo su FOX dall'8 ottobre.

L'addio di Rick, le cui modalità sono ancora da scoprire (mi auguro che non venga ucciso, ma solo allontanato per un eventuale ritorno futuro), è stato determinato dalla volontà dell'attore di stare vicino alla sua famiglia, in Inghilterra.

Ecco perché, fatemelo dire, mi ha abbastanza stupita la novità diffusa da Entertainment Weekly: dopo che sarà stato sul set accanto ai registi per alcuni episodi della nona stagione, Andrew Lincoln sarà regista nella decima stagione (già confermata).

Non che sia un'aspirazione inedita: moltissimi attori passano dietro la macchina da presa, sul set delle serie di cui sono protagonisti. Succede continuamente. 

Anche nel caso di The Walking Dead: fra i registi delle varie stagioni, infatti, comparirà il nome di Michael Cudlitz (Abraham), alla regia di un episodio della stagione 9 (il settimo, in onda negli USA il prossimo 18 novembre e in Italia, su FOX, il giorno successivo.

Tornerò per seguire un regista, e la mia intenzione è di dirigere il prossimo anno.

Così ha dichiarato l'attore a EW, rispondendo alle stesse perplessità che avrei espresso anche io: se hai deciso di lasciare il set per stare con la tua famiglia, com'è che hai deciso di tornare subito?

Ridendo, Lincoln ha fatto notare che si tratta di "quanto" (tempo) deve investire nell'impegno.

Per la regia di un episodio, ammesso che si tratti di uno solo, saranno necessari alcuni giorni.

Le riprese come attore, invece, lo impegnerebbero continuativamente per molti mesi.

Ciò non toglie che, almeno per quanto mi riguarda, lo stupore rimanga...

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.