FOX

Bowsette, cos'è il fenomeno virale che arriva da Super Mario

di -

Il personaggio di Bowsette, una sorta di fusione tra la principessa Peach e il cattivo Bowser di Super Mario, nato da una vignetta sta facendo impazzire il web. Ecco le origini del personaggio.

Bowsette fan art Kuroko14

70 condivisioni 0 commenti

Condividi

Chi ha una certa esperienza del funzionamento di Internet al giorno d'oggi lo sa, certi fenomeni accadono quando meno te l'aspetti e nel modo più imprevedibile possibile: basta un'insospettabile scintilla per scatenare un incendio che divampa nel web di tutto il mondo.

Così è successo di recente per un personaggio che ha catalizzato l'attenzione di tutti. Stiamo parlando di Bowsette, "principessa" nata casualmente grazie alla creatività di un fan che ha fuso due personaggi iconici dello storico Super Mario, uno dei videogiochi più famosi di tutti i tempi. I personaggi in questione sono Peach, la principessa che Mario deve costantemente salvare, e Bowser il tirannico boss finale sputafuoco del gioco. La nuova forma rappresenterebbe una fusione tra i due personaggi, mostrando una versione dalle sembianze umane ma dotata delle corna tipiche di Bowser, del guscio sulla schiena e dall'aspetto più selvaggio se paragonato a quello nobile di Peach.

Bowsette stile animeHDfanart di Kuroko14

Com'è nata Bowsette? Il merito della creazione di questo strano personaggio va all'utente ayyk92 su Twitter, che ispirato da un trailer dedicato all'edizione per Switch di New Super Mario Bros. U Deluxe (presentato allo scorso Nintendo Direct), ha realizzato una vignetta con protagonista la versione femminile di Bowser.

L'idea è stata ispirata da un nuovo oggetto visto nel trailer che compare per la prima volta nel titolo, ossia la Super Corona. Quest'oggetto nel trailer viene utilizzato da Toadette, che una volta preso si trasforma in Peachette, un personaggio che somiglia tantissimo a Peach ma che conserva alcune caratteristiche fisiche di Toadette.
Oltre alla trasformazione fisica, anche nel gameplay il personaggio erediterà alcune abilità tipiche della principessa, conservandone comunque alcune delle sue.

Da qui l'utente ayyk92 ha tirato fuori un ironico fumetto di sole 4 vignette, che mostra cosa succederebbe se Bowser utilizzasse la corona al posto di Toadette. Da qui è nata Bowsette, che inaspettatamente ha catalizzato l'attenzione di tantissime persone sul web, fra semplici fan e anche autori di fumetti famosi, che hanno iniziato a riempire Reddit, Twitter e altri siti di fanart dedicate al personaggio.

Bowsette è infatti diventata virale, arrivando al quarto posto delle parole più cercate su Twitter in Giappone. Anche il nome è stato scelto dai fan, dato che suonava meglio di un Boweach o altre fusioni improbabili dei nomi dei due personaggi, mentre indubbiamente Bowsette resta più musicale.

In breve il fenomeno si è espanso anche ad altri personaggi, anche al di fuori della saga di Super Mario. Il personaggio derivato che ha riscosso più successo è indubbiamente Booette, chge nasce quando il famoso fantasmino sempre di Super Mario indossa la corona di Peach.

I fan però non si sono fermati qui, infatti qualcuno è arrivato fino al punto di creare un Amiibo dedicato al personaggio, mentre per un breve periodo è girata una voce per cui Nintendo avrebbe ufficialmente adottato il personaggio con l'intenzione di inserirlo nel prossimo Super Smash Bros. Ultimate in uscita a dicembre di quest'anno. Ovviamente la voce era un falso, infatti Nintendo non si è mai espressa sul personaggio, nonostante le petizioni che chiedono all'azienda di Kyoto di renderla canonica.

Nintendo però non è rimasta indifferente al personaggio, o almeno le sue quotazioni in borsa, salite del 2% dopo lo scoppio virale di Bowsette sul web. In realtà non c'è una vera prova che testimoni che l'aumento di punti in borsa sia merito del personaggio e, anzi, molti danno più merito alla strategia di marketing che l'azienda sta tenendo per promuovere i suoi nuovi giochi, specialmente dopo il recente Direct. Ciò non nega però che l'influenza di Bowsette abbia aiutato un pochino anche in questo.

Come ciliegina sulla torta il personaggio è diventato così popolare da aver coinvolto anche alcuni famosi mangaka nella realizzazione di fan art, come ad esempio Kotoyama, autore di Dagashi Kashi.

il famoso Yusuke Murata, disegnatore di One Punch Man.

Yusuke Murata One Punch Man BowsetteYusuke Murata

Rei Hiroe, autore di Black Lagoon.

Bkub Okawa, autore del manga demenziale Pop Team Epic.

Kousuke Kurose, autore del manga Goblin Slayer (di cui a breve arriverà anche una versione animata) e molti altri.

Bowsette insomma ha conquistato il web in meno di due settimane dalla sua nascita: chissà se Nintendo prenderà mai in considerazione di inserire il personaggio all'interno di uno dei suoi giochi. Il problema principale sta sicuramente nelle procaci fattezze con cui è spesso disegnata, stile che mal si adatta alle linee guida dell'azienda e al mondo di Super Mario.

A voi piacerebbe che Bowsette possa diventare un giorno un personaggio canonico del mondo di Super Mario?

Fonte: animenewsnetwork, IGN, Goboiano

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.