FOX

L'uomo che uccise Don Chisciotte è al cinema: ecco quattro clip in anteprima

di -

Arriva in sala L'uomo che uccise Don Chisciotte, il nuovo sudatissimo lavoro di Terry Gilliam. Nel film Adam Driver è un cinico pubblicitario che viene coinvolto nelle avventure di un anziano uomo convinto di essere Don Chisciotte.

Adam Driver e Jonathan Pryce a cavallo in una scena del film M2 Pictures

5 condivisioni 0 commenti

Condividi

Giovedì 27 settembre arriva finalmente in sala L'uomo che uccise Don Chisciotte, distribuito da M2 Pictures.

Come ricorderete, il nuovo e faticosissimo lungometraggio di Terry Gilliam è frutto di una lavorazione durata circa 25 anni. Una storia produttiva fatta di svariati abbandoni e riprese che si è conclusa con la produzione e distribuzione di uno dei film più attesi dell'anno. La tenacia del regista (espressa con il suo indimenticabile "Quixote vive!") è stata quindi infine ricompensata. 

Sicuramente l'anteprima al Festival di Cannes (tenutosi dall'8 al 19 maggio 2018), dove il lungometraggio è stato presentato in chiusura, e la diffusione del trailer italiano ufficiale hanno nei mesi precedenti contribuito ad alimentare l'alone di entusiasmo che già gravitava attorno al film.

Dalle prime immagini diffuse de è stato da subito chiaro che Gilliam avesse fatto un ottimo lavoro. Ma a confermare questa impressione sono anche quattro nuove clip in anteprima che svelano i retroscena della realizzazione del film.

Ciascuno dei video che seguono ci portano alla scoperta del set de L'uomo che uccise Don Chisciotte raccontandocelo di volta in volta da un punto di vista diverso.

Location

La prima di queste clip si concentra in particolare sulla scelta delle location, quasi tutte in terra spagnola e al 90% selezionate dallo stesso regista.  

Nel video che trovate qui sotto Gilliam si lascia inoltre sfuggire qualcosa di più sulla trama de L'uomo che uccise Don Chisciotte:

Il film parla di scoperte. Il sogno di Don Chisciotte si avvera, o almeno lui crede.

Ma la clip mostra anche le imprese spadaccine di Jonathan Pryce, che nel film interpreta Javier, un uomo convinto di essere Don Chisciotte.

Naso

Uno dei tratti caratteristici di Javier è il naso. Come potrebbe altrimenti il nostro Don Chisciotte fiutare la prossima avventura? Ecco perché il regista, come ammette egli stesso, teneva così tanto a questo particolare:

Jonathan [Pryce, n.d.r.] ha un bel nasino all'insù. A Don Chisciotte invece serviva un naso tipo prua di nave.

Pryce ha quindi dovuto sottoporsi ad un trucco speciale per assomigliare il più possibile a Javier/Don Chisciotte. Nel video qui sotto potete quindi letteralmente assistere alla sbalorditiva trasformazione dell'attore britannico. 

Scenografia

Uno dei passi più memorabili del Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes è sicuramente il momento in cui l'eroe protagonista combatte contro i mulini a vento, che nella sua folle immaginazione vede invece come potenti giganti. Una scena che è stata tutt'altro che ignorata da Gilliam, il quale aveva in testa una resa visiva molto precisa. 

La creazione di questo immaginario fantastico e visionario ha richiesto naturalmente anche un attento lavoro di scenografia. Questo compito è toccato allo spagnolo Benjamín Fernández (Mare dentro e The Others), il quale racconta che per realizzare un lavoro così straordinario ha trovato ispirazione nei dipinti di Francisco Goya e nelle illustrazioni di Gustavo Doré.

Costumi e trucco

Un altro aspetto non semplice riguardava i costumi e il trucco. Ne L'uomo che uccise Don Chisciotte il pubblicitario Toby (Adam Driver) attraversa infatti il XVII secolo grazie all'incontro con Javier e il suo folle immaginario. Questo vuol dire che i personaggi nel film hanno un aspetto ogni volta diverso.

Nel video qui sotto la la truccatrice Sylvie Imbert e la costumista Lena Mossum raccontano che era stato proprio questo dettaglio ad averle inizialmente spaventate. Tuttavia, entrambe hanno raccolto la sfida per far sì che il sogno di Gilliam divenisse realtà. Il risultato è notevole e le due donne non possono che esserne orgogliose.

Sinossi e cast

Ne L'uomo che uccise Don Chisciotte l'esistenza di Toby Grisoni, un cinico e affermato regista pubblicitario, viene improvvisamente sconvolta da un incontro straordinario. Quello con Javier, un anziano calzolaio spagnolo convinto di essere il Don Chisciotte narrato da Miguel de Cervantes. 

Vedendo in Toby il suo fedele scudiero Sancho Panza, Javier convince il giovane a seguirlo nel suo folle viaggio fatto di combattimenti contro mulini a vento e fanciulle da salvare.

Questo turbine di imprese cavalleresche spingerà Toby a fare i conti con un ricordo di gioventù: la realizzazione di un film su Don Chisciotte...

Stellan Skarsgård, Adam Driver e Olga Kurylenko in una scenaHDM2 Pictures
Stellan Skarsgård, Adam Driver e Olga Kurylenko

Diretto dal maestro Terry Gilliam, il cast de L'uomo che uccise Don Chisciotte comprende Adam Driver, Jonathan Pryce, Olga Kurylenko, Joana Ribeiro, Stellan Skarsgård, Rossy de Palma, Sergi López e Jordi Mollà.

Dite la verità: non state più nella pelle, eh?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.