FOX

Fire & Blood: il libro sui Targaryen di George R.R. Martin esce a novembre

di -

George R.R. Martin torna indietro di trecento anni per esplorare la dinastia dei Targaryen grazie a Fire & Blood, il nuovo volume in uscita il 20 novembre.

Un drago rosso avvolto dalle fiamme Bantam

625 condivisioni 0 commenti

Condividi

George R.R. Martin non è ancora pronto a salutare il caldo per accogliere il freddo.

A differenza di The Winds of Winter - che non vedrà presto la luce -, Fire & Blood arriverà in libreria il 20 novembre per raccontare finalmente la storia della grande casata Targaryen.

Lo stesso autore ha comunicato sul proprio sito che il manoscritto (realizzato su carta pergamena) del maestro Gyldayn, colui che si è occupato di redigere la storia dei Targaryen, ha finalmente una copertina ufficiale. O meglio, più di una.

Le copertine di Fire & Blood

Paese che vai, usanze che trovi: un detto che vale anche per le case editrici. Subterranean Press, ad esempio, è una casa editrice americana che ha già messo in moto un'edizione speciale di Fire & Blood che incorporerà ulteriori illustrazioni dalla matita di Gary Gianni.

Quest'ultimo non è sconosciuto ai fan di George R.R. Martin, poiché ha già lavorato con le sue illustrazioni a Il cavaliere dei sette regni (A Knight of the Seven Kingdoms in lingua originale), una raccolta di novelle ambientate nelle Cronache del ghiaccio e del fuoco.

Lo stesso Martin, tramite Twitter, ha condiviso invece la copertina di Fire & Blood dritta dal Brasile, grazie al tocco dell'artista Jean-Michel Trauscht. Per quanto riguarda la copertina europea, avevamo già avuto un assaggio grazie al teaser trailer pubblicato su Facebook.

Cosa aspettarsi da Fire & Blood?

Una cosa è certa: molti, ma molti draghi. A detta di Martin, questo primo volume non sarà lungo quanto Game of Thrones, ma conta ben 989 pagine e raccoglie la storia di tutti i re Targaryen - da Aegon I il Conquistatore a Aegon III (definito La Rovina dei Draghi) - e le loro mogli, figli, fratelli e amici, guerre e rivali.

La copertina USA di Fire & Blood con un drago rosso al centro avvolto dalle fiammeBantam
Fire & Blood: la dinastia Targaryen

Valore aggiunto di Fire & Blood saranno anche le settantacinque illustrazioni elaborate da Doug Wheatley (Star Wars).

Cosa aspettarsi dopo?

Ad ogni primo volume ne segue sempre un secondo: il grande maestro Gyldayn non ha terminato il suo lavoro, per cui la storia non finirà con il dominio di Aegon III, ma proseguirà nel secondo volume (la cui uscita non è ancora ben chiara).

Non siate impazienti. Gyldayn arriverà al punto, ma è vecchio, esattamente come me, ed entrambi abbiamo altra acqua che bolle in pentola.

Inoltre, Martin ha tenuto a precisare che Fire & Blood non è classificabile come un romanzo, ma più come una raccolta di racconti popolari, una sorta di libro storico (seppur immaginario). Ciò però non vieta lo spunto di tanti altri romanzi: tra battaglie cruente, tradimenti, storie d'amore e lussuria, guerre religiose e politiche, uno scrittore non si annoia di certo.

Fire & Blood: dall'estratto all'ultima stagione di GoT

Per chi sente particolarmente nostalgia di Westeros, sarà felice di sapere che Martin ha reso pubblico sul proprio sito un estratto di Fire & Blood la cui protagonista è Alysanne Targaryen, moglie e sorella di Jaehaerys I (quarto re Targaryen).

Il racconto s'incentra sul primo viaggio di Alysanne al Nord, collocato cronologicamente mezzo secolo dopo la conquista di Westeros da parte di Aegon e della formazione dei Sette Regni. Nonostante lo sbalzo temporale, che dunque esclude la presenza o la menzione di Daenerys e Jon Snow, questa storia potrebbe avere delle implicazioni sull’ottava e ultima stagione di Game of Thrones.

La prima supposizione riguarda proprio il Nord. Ricordiamo tutti il salvataggio di Jon Snow da parte di Daenerys che piomba in sella al suo drago oltre la Barriera. Ma la Madre dei Draghi non ha ancora visitato Casa Stark, né conosciuto alcuno dei suoi membri: come sarà l'incontro con Sansa e Arya?

Nell'estratto pubblicato da Martin, Alysanne entra in contatto con alcuni della casata Stark e addirittura fonda una corte al femminile nella città settentrionale di Porto Bianco. Ve le immaginate Sansa, Arya e Dany sedute a tavolino?

Con l’imminente arrivo degli Estranei, probabilmente non ci sarebbe neanche il tempo di organizzare una scena simile, ma è qui che possiamo collegarci alla seconda supposizione.

Nell'estratto Alysanne, in sella al drago Silverwing, si reca a Castello Nero per far visita a un Guardiano della Notte. Martin fa riferimento alla distanza poco trascurabile del viaggio, persino in volo, e questo (nonostante nell'universo di Game of Thrones tutto sia relativo) potrebbe suggerire che il Re della Notte potrebbe impiegare un bel po' di tempo prima di arrivare a Grande Inverno.

Ultimo dettaglio riguarda l’esperienza di Alysanne oltre la Barriera: la donna ne fa una descrizione accurata definendo gran parte degli orrori in cui s’imbatte. Ciò potrebbe dare ulteriori spunti a HBO per ampliare il franchise di Game of Thrones?

A tale proposito, una domanda che ci poniamo - e che si pone lo stesso Martin - riguarda gli spin-off di Game of Thrones, in corso di realizzazione: che in qualcuno di questi ci possa essere lo zampino di Fire & Blood?

E, mentre attendiamo trepidanti l’arrivo dell’ottava stagione di Game of Thrones, vi ricordiamo che Fire & Blood uscirà il 20 novembre.

Cosa ci riserverà il passato dei Targaryen?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.