FOX  

I momenti epici di The Walking Dead: cosa succede ai morti

di -

The Walking Dead non spiegherà mai l'origine del virus che ha sterminato l'umanità, trasformandola. Ma spiega ai fortunati del gruppo di Rick come agisce il virus dal punto di vista scientifico: un'arma per superare l'emotività.

438 condivisioni 0 commenti

Condividi

Questa è una delle sequenze più commoventi della prima stagione di The Walking Dead. L’ultimo episodio, quello che sarebbe stato seguito da altri 8 anni di produzione - cosa che nessuno, fra cast tecnico e artistico - poteva immaginare, aveva il compito di darci delle risposte.

Il segreto sussurrato dal dottor Jenner a Rick poco prima della distruzione della sede di Atlanta del CDC, quel terribile segreto il cui peso sarebbe stato a lungo sulle sole spalle del leader, si lega a questa sequenza.

Per la prima - e unica - volta in tutta la serie, ci viene mostrato cosa accade ai cadaveri dal punto di vista scientifico. La deduzione di Rick, supportata dall’affascinante spiegazione di Jenner, è corretta: gli zombie non sono vivi. Non sono morti, ma non sono nemmeno vivi.

Sono morti viventi, vaganti, zombie, azzannatori… In qualsiasi modo vengano definiti, mostrano come il virus - perché di questo si tratta, di un virus - che ha infettato l’intera razza umana agisca dopo la morte cerebrale.

Un virus la cui origine e diffusione non verrà mai spiegata nella serie di Kirkman, perché in fondo non importa sapere quando e perché.  Conta solo il come. Ed è così, con la trasformazione del soggetto T-19, affascinante e spaventosa al tempo stesso, che The Walking Dead ce lo spiega.

Un soggetto che scopriremo essere la moglie del dottor Jenner, la ricercatrice a capo del team designato allo studio del virus. Lo studio, come ogni altro tentativo di lotta dell’umanità contro il virus, ha avuto la peggio.

I morti viventi sono ovunque.

Rick Grimes ora sa che tutti loro - a prescindere dal modo in cui moriranno - si trasformeranno.E noi siamo al corrente dell’unica cosa che dovevamo sapere: quella degli zombie non è vita.

Una volta trasformate, le persone che amavamo ci inseguono per ucciderci… Senza essere più quelle persone.Una magra consolazione, per chi perde qualcuno che ama. 

Un’arma fondamentale per combattere gli zombie di The Walking Dead, per chi ha avuto la fortuna di assistere alla prova inconfutabile che non sono più i loro cari.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.