FOX

Oculus Quest, la tecnologia VR dell'Oculus Rift finalmente senza fili

di -

Il primo sistema di gioco in realtà virtuale all-in-one arriverà sul mercato nel 2019.

Oculus Quest visore e controller Oculus VR

1 condivisione 0 commenti

Condividi

La Oculus VR è una delle aziende più importanti nel campo delle tecnologie VR e nel corso degli ultimi anni ha rivoluzionato il settore con modelli sempre più innovativi e all'avanguardia:

Prima è arrivato l'Oculus Rift, un sistema di gioco in realtà virtuale che dipendeva però dall'uso del computer. All'inizio del 2018 ha fatto il suo ingresso nel mercato Oculus Go, primo visore standalone che non necessita dell'ausilio di uno smartphone per funzionare. E ora l'azienda ha presentato durante l'Oculus Connected 5 il suo ultimo gioiello: Oculus Quest. Non un semplice visore, ma il primo sistema di gioco all-in-one progettato per la realtà virtuale, senza fili e che non ha bisogno del supporto di un computer!

Oculus Quest supera tutti i limiti del suo predecessore. Compatibile con quasi tutti i giochi creati per Rift, si presenta anche esteticamente molto simile. Il sistema è in tutto composto da due controller touch e da un visore senza fili e sensori esterni, accorgimenti pratici che miglioreranno l'esperienza di gioco, ancora più realistica senza l'impedimento dei cavi.

Il nuovo controller dell'Oculus QuestHDengadget.com

Oculus Quest presenta sei gradi di libertà, il che tradotto in temini pratici significa che durante il gioco si potrà guardare indietro e anche oltre gli angoli. Inoltre, se il Quest può fare a meno dell'ausilio di un computer è per via dei quattro sensori di movimento e di Oculus Insight, una tecnologia che potenzia il tracciamento inside-out del dispositivo.

Grazie ad un algoritmo visivo, poi, il visore riconosce in tempo reale lo spazio circostante e guida il giocatore all'interno dei confini del suo spazio, senza portarlo troppo lontano. Molto utile risulta la modalità realtà mista, che permette di osservare il mondo circostante in un inedito stile cartoonesco, e sapere quindi cosa sta succedendo nella realtà intorno, evitando di andare a sbattere contro i compagni di gioco. La realtà mista è, inoltre, il campo in cui l'azienda intende svilupparsi in questo momento per creare un nuovo e diverso tipo di gioco e di intrattenimento.

Il visore ha integrato l'audio spaziale, di modo da non richiedere nemmeno l'utilizzo di auricolari esterni. Infine ha una risoluzione di 1600x1440 per occhio, le immagini sono quindi nitide, ma non tanto dettagliate quanto nel Rift che sfruttava la potenza dei computer.

Il visore dell'Oculus QuestHDengadget.com

Andrew Bosworth VP di Facebook AR/VR, spiega che le limitazioni che l'Oculust Quest incontra sono dovute principalmente all'impossibilità di dissipare tutto il calore da un dispositivo wireless che comunque verrà indossato sul capo.

L'Oculus Quest ha avuto una gestazione di quasi due anni e ha visto la luce con il nome di Progetto Santa Cruz. Sarà disponibile dalla primavera 2019 con un costo di 400 dollari per la versione da 64 gigabyte, una cifra piuttosto inferiore rispetto a quello dello stesso Rift.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.