FOX

Hacker ritira la sua promessa di cancellare il profilo Facebook di Zuckerberg

di -

Il bug hunter di Taiwan "fa il bravo" e cede le informazioni all'azienda di Menlo Park.

Pagina d'accesso a Facebook Dan Kitwood/Getty Images

47 condivisioni 0 commenti

Condividi

Qualche giorno fa, un hacker taiwanese ha annunciato che avrebbe cancellato il profilo Facebook ufficiale di Mark Zuckerberg, creatore del social network. Il tutto in grande stile, con una diretta streaming sulle pagine del social network stesso.

La vicenda però ha preso una svolta inaspettata: infatti Chang Chi-yuan, questo il nome dell'hacker, ha fatto marcia indietro e ritirato la sua promessa di cancellare il profilo del fondatore di Facebook, ma non l'affermazione di aver riscontrato una grave falla all'interno del sistema.

Il ventitreenne taiwanese si guadagna da vivere partecipando a programmi bug bounty, allestiti per esperti in grado di trovare bug in software e servizi informatici con lo scopo di segnalarli responsabilmente alla società proprietaria, dietro pagamento di un lauto compenso. E così è stato per Chang Chi-yuan, a detta sua.

Ha infatti affermato di aver ceduto a Facebook le informazioni necessarie per correggere il bug, in cambio di un assegno. Queste le sue parole:

Annullo la diretta streaming, ho segnalato il bug a Facebook e mostrerò un proof-of-concept quando riceverò l'assegno.

In un nuovo post, il giovane dichiara che non si sarebbe mai aspettato cotanto clamore e, soprattutto, che la sfida lanciata al colosso di Menlo Park diventasse virale.

Avrebbe potuto essere il primo hack sofferto dall'account Facebook di Mark Zuckerberg? No. Nel 2011 era stato infatti manomesso da un hacker che ha potuto scrivere "Let the hacking begin" nel suo stato; lo scorso aprile, invece, Facebook aveva temuto che un hack colpisse il profilo del suo fondatore e, per prevenzione, aveva cancellato alcuni dei messaggi privati di Zuckerberg.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.