FOX

Romanzo Esplicito, l'opera prima di Fumettibrutti - Recensione

di -

Romanzo Esplicito è l'opera prima di Fumettibrutti. Uno spaccato di vita passata e vissuta tra amori, sesso e droga. Un romanzo spiazzante per un esordio di successo.

Copertina di Romanzo Esplicito Feltrinelli

120 condivisioni 0 commenti

Condividi

"L'amor che move il sole e l'altre stelle", così Dante concludeva la sua Commedia. L'amore muove l'universo. Spezza la staticità delle cose e mette in moto eventi, situazioni e vite. Ed è proprio l'amore il vero motore di Romanzo Esplicito, opera prima di Josephine Yole Signorelli, in arte Fumettibrutti. Non è facile trovare le parole per descrivere un romanzo così breve ma così forte, intrinsecamente maturo e volutamente disturbante e aggressivo, eppure una lettura così veloce riesce a trasmettere più di una sensazione forte al lettore. 

Disegno di Romanzo EsplicitoHDFeltrinelli
Una delle tavole di Romanzo Esplicito

L'amore è una forza che unisce, che divide, che spazza via vite e che a volte le ricongiunge. In questo caso, però, l'amore è la forza scatenante di una fuga verso una città sconosciuta, Bologna, dopo una storia d'amore distruttiva e struggente. Ma questa storia non la vedremo molto nel corso del Romanzo. La storia comincia in medias res. Tutto è già in movimento, un movimento costante. Un turbinio di emozioni, dolore, sentimenti e anche violenza si alternano in un fumetto che, in realtà, è davvero quello che dice il titolo: un romanzo. Perché il disegno è quasi un mero contorno alla storia che si racconta. I disegni sono, appunto, brutti, sbiaditi, sporchi e abbozzati. E il loro scopo è preciso: passare il tutto attraverso il filtro di una pagina di vita passata, ormai lontana ma mai dimenticata. Le scene che si susseguono sono quasi una carrellata costante di pensieri e di immagini. I testi sono il vero centro della narrazione: asciutti, talvolta asettici ma allo stesso tempo sferzanti, ma che continuano, dall'inizio alla fine della storia, a traghettare il lettore nel viaggio della vita dell'autrice.

Fumettibrutti riesce comunque a portare a termine un'opera prima non facile da digerire e mai banale. La componente esplicita è talmente forte da risultare spiazzante, struggente e in alcuni punti persino nauseante. Lo spaccato di vita dell'autrice porta quasi a credere che sia difficile vivere e sopportare così tanta angoscia in così poco tempo. In venti anni di vita, tutto si è concentrato in pochissimo tempo. Le esperienze, le sensazioni e i sentimenti di Fumettibrutti si fondono completamente nel disegno e vanno a marchiarsi a fuoco nel cervello del lettore che difficilmente riuscirà a non pensare ad altro dopo la lettura del Romanzo. L'esplicita rappresentazione delle scene e delle esperienze sessuali è elegante, raffinata e mai volgare. C'è eleganza nella narrazione, c'è semplicità, c'è voglia di stupire.

Copertina di Romanzo EsplicitoFeltrinelli
La copertina di Romanzo Esplicito

Ed è, inoltre, da ammirare proprio la volontà di mettersi in gioco con la storia della propria vita. Trasformare una delusione in un riscatto sociale, in un riscatto artistico e non aver paura di mostrare le proprie debolezze passate è un qualcosa di cui andare fieri. E questa voglia trasuda da ogni pagina, da ogni vignetta, da ogni singola frase che Josephine decide di incidere nel suo Romanzo. Ed è altrettanto curiosa la scelta di chiudere il Romanzo con l'immagine di un treno, di un viaggio, in solitaria, fino alla nuova casa. Il viaggio che la stessa autrice ha deciso di intraprendere, prima per fuggire, poi per crescere. Perché la fine di un amore può essere un evento distruttivo, a volte catastrofico, ma a volte può diventare un'occasione: l'occasione di stupire, per l'appunto. 

L'autrice ci ha confidato: "(Questo) è quello che vorrei leggere in altri libri, ed è quello che ho fatto". E su una cosa possiamo essere d'accordo, al 100%. Conoscendo lo stile di Fumettibrutti, questo è quello che volevamo leggere nel suo Romanzo. Ed è quello che abbiamo fatto. E siamo sicuri che questo è solo l'inizio di una carriera brillante e che raggiungerà molti altri traguardi e molti altri successi. 

Voto8/10

Romanzo Esplicito è un libro coraggioso e a tratti crudele. Opera prima che è uno spaccato autobiografico dell'autrice, nonché il suo riscatto sociale dopo la delusione di un amore perso e doloroso.

Antonio David Alberto

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.