FoxCrime

Dal libro al cinema: Amy Adams protagonista del thriller La donna alla finestra

di -

L'attrice sarà Anna Fox nel film tratto dal bestseller che ha segnato il debutto dello scrittore statunitense A.J. Finn. Ecco di cosa parla il libro che ha rapito anche Stephen King.

Amy Adams sarà Anna in La donna alla finestra Getty Images

78 condivisioni 0 commenti

Condividi

La donna alla finestra (Mondadori) è un gran bel thriller che rasenta la perfezione, scritto dal giovane statunitense A.J. Finn al suo debutto come autore dopo una carriera come editor. Come ogni ottimo thriller uscito in questi ultimi anni, anche La donna alla finestra arriverà presto al cinema. Fox Studios sta infatti producendo il film diretto da Joe Wright (Espiazione) con Amy Adams, Julianne Moore e Gary Oldman.

La Adams, dopo il buon successo di pubblico e critica per la sua interpretazione di una giornalista alcolizzata e tormentata nella serie TV Sharp Objects (tratta dall'omonimo romanzo di Gillian Flynn), non smette i panni della donna infelice e interpreta una psicologa con forti problemi di alcol, agorafobica e dipendente da farmaci che assiste a un omicidio dalla finestra di casa. 

Ma qual è la trama de La donna alla finestra, romanzo che ha conquistato anche il maestro Stephen King?

Anna Fox è una psicologa infantile 38enne di New York con una fortissima passione per i vecchi film noir. Ne ha una corposa collezione in DVD, che guarda e riguarda sul divano di casa sorseggiando merlot. Anna, a seguito di un forte trauma, non esce mai di casa e non apre mai le finestre. La sua agorafobia le permette di avere dei contatti con il mondo esterno solo in maniera virtuale: fa parte di una comunità online chiamata Agora, frequentata da persone agorafobiche a cui dà assistenza psichiatrica; prende lezioni di francese e gioca a scacchi, ovviamente online.

Le uniche persone reali, in carne e ossa, che hanno accesso al mondo di Anna sono Bina la sua fisioterapista, il dottor Fielding suo psichiatra e David il nuovo coinquilino che vive con lei dopo la separazione dal marito Ed, che ha in custodia la figlia Olivia.

Una donna alla finestra HDunsplash

A turbare l’equilibrio precario della vita di Anna, è l’arrivo della famiglia Russell, i nuovi vicini di casa. Il primo a presentarsi alla sua porta è Ethan, un 15enne affabile e disponibile che entra subito in sintonia con Anna.

La finestra sul mondo utilizzata da Anna non è solo quella di internet, la donna infatti trascorre molto del suo tempo a spiare i vicini del quartiere attraverso l’obiettivo della sua Nikon. Nessuno mai si è accorto delle sue continue e furtive zoomate, tranne Jane Russell, che dopo aver notato l’occhio indiscreto di Anna, decide di presentarsi a casa sua e conoscerla. Le due trascorrono un piacevole pomeriggio insieme, raccontandosi davanti a una bottiglia di Riesling.

Una sera Anna sente un grido di orrore, acuto, provenire dalla villetta dei Russell. Davanti alla finestra della cucina assiste a un inquietante omicidio. Da qui inizia un fitto mistero: la donna ha davvero visto qualcosa o lo ha solo immaginato?

La copertina del romanzo La donna alla finestraFacebook/@MondadoriLibri

Il romanzo avanza veloce fino alla sua conclusione, confondendo di continuo il lettore con tanti malintesi, come vuole la regola madre del thriller.

Finn (pseudonimo di Daniel Mallroy), che ha dichiarato di essere stato lui stesso agorafobico per un periodo della sua vita, ha scritto un libro dal taglio fortemente cinematografico (grazie alla scelta di narrare in forma di diario con capitoli brevi) in cui si diverte a citare i grandi classici del cinema, in particolar modo quelli del maestro Alfred Hitchcock (primo fra tutti La finestra sul cortile).

Il romanzo rientra in un filone thriller di recente successo che vede protagoniste donne, vittime di eventi traumatici, con problemi di alcolismo e paranoia (vedi La ragazza del treno di Paula Hawkins) che cercano di risolvere un mistero, lottando (senza nessun alleato a loro fianco) contro il fatto di non essere credute a causa della loro condizione.

Voto7/10

La donna alla finestra è un thriller avvincente, con una protagonista complessa e misteriosa. Ogni pagina trasuda ansia hitchcockiana.

Tanina Cordaro

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.