FOX  

Outcast, la serie è stata cancellata. Non ci sarà la stagione 3

di -

Kyle Barnes era il primo tassello nel puzzle di un universo affascinate, spaventoso e fatto di personaggi e storie ricchi di potenziale. Purtroppo, le sue avventure televisive non proseguiranno: la serie è stata cancellata.

1k condivisioni 1 commento

Condividi

Non posso certo dirmi lieta di questa notizia. Sapevamo già che il suo destino era incerto, ma la conferma della cancellazione di Outcast è una doccia gelata per noi fan. La serie che Robert Kirkman stava sviluppando in contemporanea al suo fumetto non rappresentava solo un esperimento interessante: aveva anche creato un universo ricco e completo.

Gli straordinari poteri di Kyle Barnes, una maledizione molto più che un dono, ci avevano presentato un uomo ingiustamente accusato di aver fatto del male alla propria famiglia e un ragazzo perseguitato da persone possedute dal demonio fin da piccolo.

La terribile sofferenza di Kyle, narrata con profondità e sensibilità, stava per trovare sbocco nella grande guerra contro il Male. Ma la battaglia, purtroppo, finisce qui.

Cinemax, che aveva ordinato la seconda stagione prima ancora che la prima venisse trasmessa, ha deciso di chiudere la storia a causa degli ascolti non soddisfacenti.

Scritta da Kirkman e disegnata a fumetti da Paul Azaceta, la vita di Kyle Barnes aveva introdotto personaggi interessanti e ricchi di potenzialità, dal Reverendo Anderson a Megan Holter, dal Capo Giles a Sidney, da Allison alla piccola Amber.

L'approccio fumettistico alla narrazione e al tema trattato - quello della possessione demoniaca - non può essere accusato della mancanza d'interesse. Perché anche The Exorcist, la cui prima stagione è un piccolo gioiello televisivo, non aveva catturato un pubblico abbastanza vasto.

L'horror è tanto più spaventoso quanto più è reale. Si tratta di un argomento molto personale, per un gran numero di persone.

Robert Kirkman lo sapeva bene, fin dall'inizio, e potrebbe essere proprio questo il problema: l'approccio molto, troppo personale di ciascuno di noi a fenomeni di cui nel mondo reale, in particolare in quello cattolico, si parla da sempre.

Sfortunatamente, non avremo modo di esplorare l'approccio di Kyle con nuovi episodi. Sebbene ci sia sempre il fumetto a consolarci...

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.